Banner Top
Banner Top
Banner Top

“(Con)fusioni” 2013, dal 17 al 19 a Lanciano

confusioni_2013Si terrà a Lanciano il 17, 18 e 19 maggio, presso i locali del Diocleziano di piazza Plebiscito, la quinta edizione di “(Con)fusioni”, l’inusuale mostra dell’incompiuto, organizzata dall’associazione culturale Arena 7 con il patrocinio del comune di Lanciano.
Con l’opera “Cicatrici”, parteciperanno anche la fotografa, creative director dell’agenzia pubblicitaria ABC Grafiche di Vasto e giornalista Brunella Fratini, ed Eva Laudace, ingegnere con la passione della poesia. Il progetto delle due artiste per la mostra (Con)fusioni “declina la risposta dell’ambiente al passaggio umano mediante semplice osservazione, avvicinamento e perlustrazione. Gli spazi a seguito di fratture, mancanza di senso civico, semplici abbandoni o eventi naturali, si difendono come l’uomo si difende, assorbendo il dolore ed adattandosi autonomamente alla natura, a volte subendo modifiche sostanziali nella loro destinazione d’uso”.
Numerose le opere in esposizione per questa quinta edizione di un evento che, come spiegato dall’ideatore e coordinatore dell’evento, Luca Di Francescantonio, “nasce anni fa come mostra di fotografi a mossa sfocata. Con il passare degli anni abbiamo deciso di applicare la teoria del mosso e sfocato a più discipline, arti figurative, scultura, design, musica, teatro, narrativa e tanto altro, concependolo come incompiuto”.
“È così che (Con)fusioni – aggiunge il graphic designer Di Franscescantonio – diventa una sfida per ogni artista disposto a esporsi in maniera non compiuta, esponendo così opere ancora in corso d’opera e, in alcuni casi, spiegando la stessa creazione artistica al pubblico, accorciando ogni distanza.”
Novità della quinta edizione sarà “(Con)fusioni off”, il “dopo festival” dell’iniziativa artistica: venerdì e sabato sera, dalle 22 in poi, infatti, l’evento si sposterà presso il circolo Atlantide,  per intrattenimento con drink e musica dal vivo, con la possibilità di visitare la mostra di pittura di Alessandra De Laurentiis e quella fotografica di Pamela Testa.
Altra particolarità di questa quinta edizione, il “Conteste me”: un tappeto fotografico di 100 metri quadri allestito in piazza Plebiscito che raccoglierà i 600 scatti fotografici di tutti quanti hanno voluto partecipare a questa inusuale iniziativa che, oltretutto, sarà abbinata ad una raccolta fondi in favore di un’associazione locale di clowntherapy.

  • cicatrici_fratini
  • cicatrici_laudace
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts