Banner Top
Banner Top

Frecce Tricolori a Vasto, un progetto che nasce dalla passione

Da Roit
Dario Da Roit

È nata un po’ per caso, come tutte le grandi idee, quella di Dario Da Roit; era lì sulla spiaggia di Vasto Marina a godersi il sole della scorsa estate, preparando chissà quale altro viaggio in giro per il mondo al seguito dei suoi eroi del cielo, quando sua moglie, probabilmente stanca dei suoi continui spostamenti, la butta lì: “Ma invece di stare sempre in giro, perché non organizzi qualcosa a Vasto?”. Naturalmente era una battuta, ma Dario Da Roit, da sempre appassionato di aerei e, in special modo, delle Frecce Tricolori, si alza dalla sdraio; fa qualche passo verso la riva, ammira tutto il golfo, voltando la testa da nord a sud e dice: “Perché no?”.
Per un’esibizione delle Frecce Tricolori, però, non basta una e-mail di richiesta all’Aeronautica Militare, naturalmente: “Il mio lavoro negli anni mi ha portato a conoscere quelli che allora erano i piloti alle prime armi dei Tornado e che adesso sono diventati generali o colonnelli; queste conoscenze mi hanno portato ad avere la possibilità di organizzare questo evento; in realtà solo un aero club può interagire con l’aero club d’Italia per organizzare queste manifestazioni, per cui mi sono associato all’aero club di Ancona e in qualità di socio ho ricevuto la loro delega sul territorio di Vasto”.
“Chiaramente – precisa Da Roit – non basta l’idea, ma occorre un supporto importante per realizzarla, e questo supporto è arrivato da Assoeventi, nella persona di Gabriele Tumini, che ha accettato con grande entusiasmo il compito più importante che è quello di trovare gli sponsor, e dal comune di Vasto con Luciano Lapenna che ha mostrato altrettanto entusiasmo per un evento che può lanciare in maniera speciale la stagione turistica vastese. È stato costituito un apposito comitato e ci stiamo già muovendo per preparare tutta una serie di eventi collaterali, in attesa della decisione del comandante della Pattuglia Acrobatica Nazionale che deve scegliere il punto migliore, fermo restando che comunque, per il tipo di spettacolo, sarà ben visibile lungo tutta la costa della vastese”.
“All’inizio – racconta Dario Da Roit – si pensava di fare solo un evento dedicato alla manifestazione, ma in seguito soprattutto il sindaco Lapenna ha capito che c’erano le potenzialità per creare un qualcosa di più articolato e durevole. Quindi stiamo lavorando per creare una serie di eventi da unire alla manifestazione, come il convegno alla presenza del comandante della PAN o di un generale di Roma che parlerà agli imprenditori dell’importanza del lavoro di squadra; stiamo organizzando una mostra sui 150 anni dalla nascita di Gabriele D’Annunzio, un’altra mostra degli aeromodellisti a Palazzo d’Avalos. Inoltre stiamo preparando un pre evento che probabilmente si chiamerà ‘Aspettando le Frecce Tricolori’ e che coinvolgerà le scuole. Pensiamo naturalmente di coinvolgere tutti i negozi del centro con addobbi e vetrine dedicate all’evento, in modo da creare un ambiente di festa per tutta la settimana.”
“Sono felice – confessa Da Roit – perché ho sempre sognato di realizzare una cosa del genere; li ho sempre visti e seguiti in ogni parte del mondo, facendo foto e curando un sito apposito, e questa è un po’ la ciliegina sulla torta, non tanto perché lo considero il ‘mio’ air show, ma perché sono riuscito a regalare a Vasto quello che è sempre stato il mio sogno. Per questo non può che farmi piacere notare come l’entusiasmo sia ormai alle stelle intorno a questa manifestazione.”
Enorme il potenziale di questo evento sul turismo e sull’economia della prossima stagione estiva, per il gran numero di visitatori che arriveranno da tutta la regione e anche da fuori; naturalmente sarà importante farsi trovare pronti, perché al di là dell’evento, rimanga la voglia di restare o tornare in una città che deve senz’altro aumentare la sua quota di turismo, ma che sia turismo tematico e sostenibile.
“Vasto – conclude Dario Da Roit – ha le potenzialità per essere una meta turistica importante, perché ha tutto. Sul territorio abbiamo montagne con il mare davanti, spiagge meravigliose, trabocchi, un entroterra stupendo. Gli ingredienti ci sono tutti, dobbiamo solo amalgamarli bene, per questo tengo molto a questo evento che può diventare davvero una grande vetrina per la città.”

n.l.

Nella galleria fotografica, alcuni scatti di Dario Da Roit
Sito web

  • frecce-tricolori-1
  • frecce-tricolori-2
  • frecce-tricolori-3
  • frecce-tricolori-6
  • frecce-tricolori-5
  • frecce-tricolori-4
  • frecce-tricolori-7
  • frecce-tricolori-8
  • frecce-tricolori-9
  • frecce-tricolori-10
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts