Banner Top
Banner Top

Ombrina Mare 2: Consiglio comunale straordinario in adunanza aperta

consiglio-comunaleCome anticipato dal sindaco Luciano Lapenna nella conferenza stampa di sabato scorso, in relazione alla questione Ombrina Mare 2 l’intera maggioranza ha presentato, primo firmatario il capogruppo di Giustizia Sociale Luigi Marcello, una richiesta urgente di Consiglio comunale straordinario incentrato sul tema. A seguito di tale richiesta è stata convocata la riunione dei capigruppo che ha sancito la convocazione del Consiglio comunale in adunanza aperta e monotematica per il 13, in prima seduta, ed il 14 marzo, in seconda seduta, prossimi venturi.

Di seguito il testo del documento controfirmato da tutti i consiglieri di maggioranza.

 

OGGETTO: RICHIESTA CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO

I sottoscritti Consiglieri comunali,

(…)

PRESO ATTO CHE

le Commissioni Via e Vas hanno espresso parere positivo alla realizzazione del progetto Ombrina Mare 2 a circa 6 Km dalle coste abruzzesi;

mancano soltanto le firme dei Ministri dell’Ambiente, Beni Culturali e dello Sviluppo Economico in calce al documento che sancirebbe l’approvazione definitiva al progetto;

il progetto prevede la realizzazione di un “centro oli galleggiante” per lo stoccaggio e la desolforazione sul posto del greggio estratto dai fondali marini con l’incenerimento di ben 200 tonnellate al giorno di materiale di scarto;

esso avrà durata di almeno 24 anni e contempla anche 4-6 pozzi di estrazione di gas che sarà trasferito al campo esistente di Santo Stefano Mare attraverso 12 km di condutture adagiate sui fondali marini o interrate,

 

CONSIDERANDO CHE

una tale grave decisione avrebbe ripercussioni inimmaginabili sull’ambiente marino, costiero e persino sulla qualità dell’aria che respiriamo;

il progetto Ombrina Mare 2 rischierebbe di mettere definitivamente in ginocchio l’intero sistema turistico abruzzese già pesantemente provato dalla crisi insistente;

la sua realizzazione sarebbe antitetica alla realizzazione del Parco della Costa teatina ed alla tutela delle numerose aree protette e Sic insistenti nell’area costiera;

andrebbe certamente ad aggravare la pesante situazione delle marinerie abruzzesi già alle prese con lunghi fermi biologici e la moria delle bivalvi;

 

VISTO CHE

sarebbe minimo l’apporto energetico derivante da tali attività estrattive come ampiamente documentato;

numerose sono le perplessità circa le metodologie di valutazione della compagnia Medoilgas, i cui dati, peraltro, non sono mai stati messi a disposizione degli studiosi;

gravi sarebbero le conseguenze geologiche che potrebbero derivare da tale tipologia di attività in aree come quelle interessate dal progetto Ombrina Mare 2, secondo i report di due stimati studiosi quali il Prof. Francesco Stoppa (Direttore del Dip. Scienze della Terra Università G. d’Annunzio) e il Prof. Francesco Brozetti (Professore associato in Geologia Strutturale dello stesso Dipartimento teatino)

 

CHIEDONO

la convocazione urgente di un Consiglio Comunale straordinario  per valutare e dare attuazione e piena legittimazione a tutte le misure possibili per scongiurare tale nefasta realizzazione;

la convocazione in adunanza aperta  affinché si possano valutare tutte le posizioni inerenti tale progetto con la presenza di rappresentanti autorevoli di Regione, Province, Comuni interessati, associazioni ambientaliste ed altre, al fine di valutare un’azione congiunta e coordinata che trovi forza anche nel numero;

la convocazione in adunanza monotematica  vista l’importanza del tema e la necessità di rispondere a decisioni scellerate nel modo più rapido possibile.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts