Banner Top
Banner Top

Marco di Michele Marisi soddisfatto per l’avvio di FdI

marco di michele marisi
Marco di Michele Marisi

Non nasconde l’entusiasmo Marco di Michele Marisi, probabilmente più per le potenzialità che per i numeri usciti dalle urne, per il primo appuntamento della nuova avventura con Fratelli d’Italia.
“Abbiamo percorso chilometri e chilometri, – scrive uno dei primi esponenti locali di FdI – abbiamo stretto centinaia di mani, abbiamo abbracciato decine e decine di amici, vecchi e nuovi militanti, giovani e meno giovani, abbiamo preso in braccio i più piccoli, il nostro futuro. È per loro, soprattutto, che da fine dicembre abbiamo costruito un partito diverso, che sfidasse il futuro, che guardasse lontano, che non tenesse conto delle percentuali, ma che ascoltasse il cuore.”
“Abbiamo lasciato dei posti sicuri, – ricorda il responsabile di Gim – abbiamo messo in discussione noi stessi, abbiamo gettato il cuore oltre l’ostacolo. In quaranta giorni abbiamo fatto un piccolo miracolo: abbiamo eletto rappresentanti in Parlamento, nonostante i sondaggisti ci davano fuori, siamo diventati il terzo partito del centrodestra, ma soprattutto abbiamo ricominciato a parlare di Politica, a far luccicare gli occhi a tanti Italiani, abbiamo riacceso la fiaccola della speranza. Con l’orgoglio di camminare a testa alta tra la nostra gente e sempre con il Tricolore come unica bandiera”.
Ritaglia una parte di merito anche a Fratelli d’Italia per aver “contribuito a far crescere il centrodestra, a riempire di idee il contenitore del centrodestra. Abbiamo contribuito convintamente a far fare una pessima figura al Partito Democratico, a Bersani, a Vendola, a Tabacci e alla balena bianca tecnocratica di Fini, Casini e Monti”.
Per di Michele Marisi non solo “in Regione Abruzzo siamo maggioranza”, ma, attraverso un benevolo calcolo onnicomprensivo, “siamo maggioranza a Vasto, dove, se consideriamo le percentuali conquistate dai partiti i cui consiglieri siedono sui banchi della minoranza, superiamo il centrosinistra. E lo superiamo ancor di più se consideriamo anche coloro che idealmente sono l’antitesi del centrosinistra. E questo fa ben sperare a chi, come me, da anni lotta per mandare a casa un centrosinistra incapace di governare la nostra città e a chi, come me, ha da sempre creduto che uniti e con candidati scelti per mezzo di un’investitura popolare, e non di non si sa quale divinità, possiamo finalmente restituire alla nostra città un’amministrazione comunale che sappia riportare Vasto e questo territorio, in alto”.
“Rifarei cento volte quello che ho fatto, perché ne è valsa la pena” conclude Marco di Michele Marisi. “La vera avventura di Fratelli d’Italia, però, comincia oggi. Abbiamo solo gettato un sasso nello stagno. Dobbiamo convincere i vastesi che un centrodestra capace di Amministrare questa città e non solo, noi abbiamo cominciato a costruirlo. La speranza, si è rimessa in cammino.”

n.l.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts