Banner Top
Banner Top

Gli alunni dell’Ipsia fanno crescere la verdure senza terra

Un sistema innovativo, vantaggioso e sostenibile per coltivare ortaggi a foglia larga, risparmiando il 95% di acqua. E’ quello sperimentato nella sede Ipsia del “Mattioli D’Acquisto” di San Salvo, dove nei giorni scorsi è stato inaugurato il laboratorio idroponico di agricoltura 4.0. Grazie a questa tecnica la terra è sostituita da un substrato inerte composto da fibre di iuta naturali. Le piante vengono irrigate con una soluzione nutritiva, formata  da acqua e da composti inorganici.

Con questo sistema è possibile coltivare in ambiente protetto, senza utilizzo di pesticidi, tutti gli ortaggi a foglia larga, anche le erbe aromatiche fresche, utilizzati comunemente per l’alimentazione umana, risparmiando il 95% di acqua”, spiega il docente di scienze, professor Nicandro Gambuto, “abbiamo sperimentato da qualche giorno una coltivazione di Lattuga gentilina grazie al grande impegno in laboratorio degli studenti delle classi 4B LSA, 4A e 5A del Liceo Scientifico di Istituto. Questo laboratorio è sicuramente uno dei primi impianti produttivi presente in una scuola del centro sud Italia”.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com