Banner Top
Banner Top

Vasto, San Salvo e la Costa dei Trabocchi

Un focus sulla Costa dei Trabocchi alla presenza dei sindaci e degli  amministratori del territorio. E’ stata dedicata interamente alla costa teatina la seconda giornata della Borsa Internazionale del turismo (Bit) di Milano che ha registrato la partecipazione  di una folta delegazione di Vasto e San Salvo. A rappresentare le due città  sono stati gli assessori Licia Fioravante e Elisa Marinelli, oltre a un nutrito gruppo di operatori.

Al focus sulla Costa dei Trabocchi hanno partecipato, tra gli altri, i sindaci di Fossacesia  e di Torino di Sangro, Enrico Di Giuseppantonio e Nino Di Fonso. 

“Torno a casa con una sensazione molto positiva”, commenta Fioravante, “alla Bit, nello spazio della Regione Abruzzo, è stato dato grande risalto promozionale alla riserva naturale di Punta Aderci che, grazie ad una  gigantografia in cui è rappresentata la sua bellezza, ha catturato l’attenzione dei numerosissimi visitatori. Il nostro territorio è sempre più al centro della curiosità dei turisti ed ora più che mai avvertiamo l’esigenza di incrementare la promozione. Voglio rimarcare l’importante dialogo con i tanti operatori turistici presenti in fiera sui quali si riflettono in modo diretto gli effetti della promozione in atto. Sono loro i veri protagonisti del settore, sono loro che devono accogliere e coccolare i visitatori in arrivo e fare in modo che abbiano di noi un ottimo ricordo. Siamo una città in crescita da ogni punto di vista e anche questi eventi aiutano a promuovere il territorio e a fare squadra con gli altri comuni, Provincia e Regione. La rete costruita con associazioni, comitati, Gal e  Dmc sta funzionando e consentirà di raccogliere ulteriori frutti”.

L’assessore Marinelli di San Salvo, nel corso del panel della Regione Abruzzo, dedicato alla costa teatina e promosso dalla Dmc, ha evidenziato le peculiarità della spiaggia, ampia e sabbiosa, che da 26 anni è  insignita della Bandiera Blu per la qualità del mare e per  i servizi forniti in particolare alle famiglie.

“Sul nostro lungomare insistono due siti di interesse comunitario”, ha rimarcato l’assessore, “il Giardino Botanico Mediterraneo, con piante ed essenze uniche nel loro genere, e conformazioni dunali tipiche della costa non antropizzata, e  la foce del Trigno dove trovano ospitalità fenicotteri, aironi e trampolieri”.   

Anna Bontempo

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com