Banner Top
Banner Top

Sarta uccisa a Gissi con una pugnalata, il 2 febbraio l’esame dei reperti

E’ trascorso più di un mese dal 23 dicembre, il giorno in cui a Gissi è stata aggredita e uccisa nella sua casa di via Remo Gaspari con una coltellata, Carolina D’Addario. La coltellata fatale sarebbe stata sferrata da Giovanni Flavio Meo. 59 anni ,originario di Palmoli ma domiciliato a Gissi.

I Ris hanno convocato a Roma per il 2 febbraio il legale dell’accusato, l’avvocato Luigi Masciulli e il legale dei familiari della vittima, l’avvocato Alessandro Orlando.

Gli investigatori esamineranno i reperti raccolti sia a casa di Carolina D’Addario che a casa di Giovanni Flavio Meo. Un dettagliato rapporto sarà rimesso nelle mani dei pm di Vasto, Vincenzo Chirico e Silvia Di Nunzio che indagano sull’omicidio. Nel frattempo, per motivi di sicurezza il presunto omicida è stato trasferito nel carcere di Viterbo.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com