Banner Top
Banner Top

Sportello delle attività produttive. Lapenna (Confesercenti): “È giusto che Vasto ne crei uno”

Lo sportello unico delle attività produttive (Suap) a disposizione solo per la città di Vasto è un fatto positivo”. La Confesercenti commenta favorevolmente l’istituzione del nuovo servizio che da marzo diventerà il punto di riferimento delle imprese commerciali, turistiche, agricole e artigianali. In pratica il Comune di Vasto non si servirà più del Suap dell’associazione del Patto Trigno Sinello – circostanza che ha scatenato la dura reazione dell’amministrazione di San Salvo – ma sarà autonomo.

I motivi sono stati illustrati in conferenza stampa dal sindaco Francesco Menna che tra i dati a supporto di tale scelta ha elencato il numero degli esercizi ricettivi (151), i posti letto (6.700), gli alberghi (30), i B & B (77) gli affittacamere (31) le attività commerciali (4.300).

Il nostro giudizio è positivo”, commenta Patrizio Lapenna, direttore della Confesercenti di Vasto, “perché lo sportello per le attività produttive del Patto Trigno Sinello non ha mai funzionato a dovere. Sono anni che lo diciamo, sollecitando una diversa soluzione ad un problema serio ed antico che ora, finalmente, è arrivata. Ci aspettiamo, quindi, risultati positivi dal momento che il nuovo servizio metterà in rete tutti gli uffici. Ci dispiace che in questo modo viene meno la logica del territorio”, aggiunge Lapenna, “ma il Suap del Patto Trigno Sinello non funzionava”.

Il nuovo servizio, ubicato negli ex palazzi scolastici di corso Italia, sarà autonomo e consentirà, stando a quanto affermato dal sindaco Menna, di “aumentare l’efficienza e l’efficacia della gestione delle pratiche, riducendo i costi”.

“E’ uno strumento strategico per la nostra città”, insiste l’assessore Anna Bosco,finalizzato a dare nuovo slancio e rilancio all’importanza del nostro territorio. Come delegata al settore non posso che ringraziare il sindaco , la giunta e i dirigenti per aver avviato e portato a compimento questo importante e significativo percorso per la città”.

A sostegno della decisione presa dall’amministrazione comunale e contro la posizione della sindaca di San Salvo, Emanuela De Nicolis scende in campo il Pd.

Abbiamo letto con stupore le dichiarazioni di De Nicolis che definisce il sindaco di Vasto e presidente della Provincia “distruttore dell’unità territoriale” e che lo accusa di “aver violato il principio di unità economico-amministrativa territoriale”, sostengono il segretario del Pd, Simone Lembo e il gruppo consiliare, “il tutto solo per il fatto di aver deciso di aprire lo sportello unico delle attività produttive, staccandosi come ente dall’associazione dei comuni Trigno Sinello. Sono parole di accuse dette da chi, unitamente a chi prima di lei, ha guardato sempre da un solo lato. Menna non merita questi ingiustificati attacchi”.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com