Banner Top
Banner Top

Riapre il Teatro Rossetti di Vasto, l’Odessa Philharmonic Orchestra incanta il pubblico presente

Dopo appena un anno dalla chiusuura ha riaperto ieri sera lo storico Teatro Rossetti dopo i lavori e gli interventi a cui è stato sottoposto grazie alla capacità di saper ottenere e utilizzare i fondi del PNNR Cultura.

Ad inaugurare lo scrigno culturale di Vasto il meraviglioso e suggestivo “Concerto per il Nuovo Anno” dell’Odessa Philharmonic Orchestra con il soprano Silvana Froli, il tenore Hector Lopez Mendoza e la direzione di Hobart Hearle che hanno incantato il numeroso pubblico presente.

Tanti gli applausi, lunghi e scroscianti, per un concerto che ha davvero emozionato tutti.

“Che gioia! Che emozione!”, scrive in un post il Presidente della Provincia di Chieti e sindaco di Vasto, Francesco Menna, “il Teatro Rossetti di Vasto, uno degli scrigni magici della cultura della nostra provincia, torna a vivere, torna a fare musica, torna a fare spettacoli di prosa”.

“Chiuso un anno fa per lavori ed interventi di efficientamento energetico, di manutenzione straordinaria degli impianti tecnologici, di illuminazione e audio, di riqualificazione che hanno interessato i tre ordini dei palchetti, il nuovo rivestimento delle pareti che di fatto ha riportato l’intera struttura alle fattezze originali del teatro borbonico fondato nel 1818 ed infine la riqualificazione dei locali interrati, dai servizi igienici ai camerini, il Teatro Rossetti ha riaperto questa sera in un viaggio tra la grande tradizione operistica italiana e quella della gloriosa famiglia Strauss di Vienna.

Con la sua riapertura riconsegniamo alla città un importante spazio culturale per Vasto e per l’intero nostro territorio.

Grazie di Cuore a tutti coloro che con dedizione, amore e grande professionalità hanno lavorato incessantemente in un grande lavoro di squadra affinché si raggiungesse questo importante traguardo”.

Prima del Concerto il sindaco Menna, l’assessore alla Cultura, Nicola Della Gatta e l’architetto della Soprintendenza, la dott.ssa Emanuela Criber hanno scoperto una targa con su scritto: “Riconsegnato alla Comunità il 30 dicembre 2023 a seguito di interventi di restauro e di efficientamento energetico realizzati nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza finanziato dall’Unione Europea”.

Dopo il concerto di questa sera partirà la XVI Stagione Concertistica e la IX Stagione di Prosa.

La Stagione dei concerti sarà inaugurata il 14 gennaio,  da un evento dedicato alle nuove strategie compositive della musica colta con due straordinari musicisti: il chitarrista Giulio Tampalini e il violoncellista Andrea Noferini. Seguiranno imperdibili appuntamenti con artisti italiani e internazionali che navigheranno i tanti linguaggi della musica.

La Stagione di prosa sarà inaugurata il 26 gennaio da una grande prima italiana di Carrozzeria Orfeo: “Salveremo il mondo prima dell’alba” con sei attori in scena. Sia la prosa, che la concertistica, continueranno fino ad aprile. 

Presenti ieri sera, oltre al sindaco Menna, all’assessore Della Gatta e all’Arch. Criber, anche l’assessore Anna Bosco, diversi consiglieri comunali, il consigliere provinciale, Alessandro La Verghetta, il Sen. Etelwardo Sigismondi, i consiglieri regionali, Pietro Smargiassi, Manuele Marcovecchio e Sabrina Bocchino e il segretario regionale del PD, Daniele Marinelli.

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com