Banner Top
Banner Top

Cupello: lo statuto e il codice etico finalmente al primo posto

Abbiamo appreso con perplessità, ma anche con un pizzico di ilarità, le confusionarie e sconclusionate dichiarazioni riferite dal gruppo consigliare Cupello Democratica circa presunti metodi antidemocratici da parte di alcuni componenti del locale Circolo del PD.

In ragione del fatto che nel gruppo in questione, almeno fino all’ultimo tesseramento, il capogruppo di Cupello Democratica non è mai stato membro del direttivo del PD né titolare di tessera, preferiamo indirizzare la nostra informativa all’ex segretaria Graziella Costantini e, insieme a lei, ai vari manovratori esterni.

In particolare, riteniamo goffa, per non dire strampalata la dichiarazione per la quale l’ex segretaria non si sia dimessa. E’ sufficiente una rapida ricerca in qualsiasi sito di informazione locale per apprendere delle dimissioni, sventolate in data 3 dicembre con tanto di foto e dichiarazioni.

In relazione alla mancata formalizzazione dell’atto di dimissioni, ricordiamo che lo Statuto Regionale, così come quello Nazionale, non prevedono alcun requisito di forma e di sostanza nella presentazione dell’atto, né la possibilità di revoca. Le dimissioni rassegnate dall’ex segretaria Graziella Costantini sono pertanto pienamente efficaci, tanto più essendo decorso ormai un mese dalla loro comunicazione.

Quanto alla presunta inefficacia dell’elezione del nuovo segretario, lo stesso Statuto Regionale stabilisce che “in caso di dimissioni del segretario di circolo o di sua cessazione dalla carica, entro 30 giorni il Direttivo elegge a maggioranza il nuovo segretario, che dura in carica fino alla scadenza del mandato” (art. 3, comma 8).

Ci sorprende che chi si permette di lamentare “metodi antidemocratici” nemmeno si prenda la briga di informarsi e di leggere le disposizioni statutarie.

Ad essi ricordiamo, infine, che il tanto bistrattato appoggio ad Officina Cupello non è certo un capriccio, bensì costituisce il primo punto della mozione congressuale con la quale l’ex segretaria Costantini è stata eletta nel mese di aprile, prima della recente giravolta presumibilmente dovuta alla loro fallita autocandidatura a sindaco.

Al nuovo segretario Adelmo D’Alò vanno i nostri migliori auguri di buon lavoro, con la certezza che saprà guidare il circolo nel pieno rispetto dello Statuto, permettendo finalmente ai membri del direttivo di votare sulle questioni rilevanti, lungi dalle gravi interferenze provenienti dall’esterno.

Quanto all’inopportunità delle dichiarazioni dei due consiglieri, oltre che alla loro maleducazione istituzionale, prendiamo atto dell’ossessione di qualcuno nei confronti del progetto di Officina Cupello e del nervosismo che alberga nei “fuoriusciti” e nei loro animatori.

Anzi, li ringraziamo per aver finalmente mostrato ai Cupellesi chi davvero è portatore di rancori e mal di pancia.

Direttivo PD Cupello

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com