Banner Top
Banner Top

Eventi meteo avversi di novembre, 200mila euro al Comune di Vasto

“Al fine di fronteggiare le diverse situazioni di grave rischio per la pubblica incolumità nel Comune di Vasto, situazioni determinate dagli eventi meteo dello scorso 3 novembre, mi sono attivato immediatamente per reperire le risorse necessarie. Oggi, dopo meno di 60 giorni, il servizio difesa del suolo mi ha comunicato l’autorizzazione del finanziamento di 200mila euro per interventi di somma urgenza.” E’ quanto dichiara in una nota il Presidente della Commissione “Territorio, Ambiente e Infrastrutture” della Regione Abruzzo Manuele Marcovecchio. “Devo un grazie sincero agli uffici regionali e al sottosegretario D’Annuntiis per impegno, disponibilità e tempestività dimostrati. Naturalmente, – evidenzia Marcovecchio – un plauso anche agli uffici del Comune di Vasto, altrettanto operosi ed efficienti per la causa. Ho sempre pensato che bisogna lavorare di squadra, a prescindere dalle appartenenze, per difendere i nostri territori. Così è, e così dovrà essere, anche per il futuro.”

Al Comune di Vasto saranno erogati 200 mila euro (135 mila per l’annualità 2023 e 65 mila per l’annualità 2024), il finanziamento regionale è finalizzato all’attuazione di un intervento di messa in sicurezza delle strade, degli edifici pubblici ed altre criticità e danni causati dalle forti raffiche di vento sul territorio comunale il 3 novembre scorso.

“La richiesta di stanziamento è stata presentata dal Comune di Vasto il 22.11.2023. Nella nota l’Ente precisava – hanno evidenziato il sindaco Francesco Menna e l’assessore ai Servizi Manutentivi Alessandro d’Elisa – l’impossibilità di poter completare le procedure di somma urgenza con mezzi e risorse proprie ed è stato allegato anche il verbale di accertamento somma urgenza del 05.11.2023 e la perizia tecnica con la stima della somma occorrente per complessivi € 510.880,00”.

Con nota prot. 0480183/23 del 27.11.2023 il Servizio del Genio Civile di Chieti ha risposto al Comune di Vasto che la LR 17/1974, così come modificata ed integrata dalla LR 36/2020, prevede che siano ammesse a finanziamento determinate categorie di lavori per un limite massimo comunque pari a €. 200.000,00.

“Ringraziamo – ha concluso il sindaco Menna – il consigliere regionale Manuele Marcovecchio per la collaborazione, l’assessore d’Elisa e gli uffici comunali per il lavoro svolto”.

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com