Banner Top
Banner Top

Bomba in Via Conti Ricci a Vasto, l’accusato resta in carcere

Antonio Sgrò , Il 65enne calabrese accusato di tentato attentato ai danni di M.D.F., di Vasto, tentato incendio, detenzione e porto abusivo di ordigno esplosivo incendiario, atti persecutori, minacce, intimidazioni e insulti, resta in carcere.

A scriverlo, stamane, sulla pagina di Vasto del quotidiano dell’Abruzzo Il Centro, è la collega Paola Calvano.

Il collegio di giudici cha respinto ancora una volta la richiesta di arresti domiciliari per motivi di salute presentata dall’avvocato Raffaele Giacomucci. Il legale ha annunciato che si appellerà al tribunale del riesame.

“Intanto  – scrive Paola Calvano sul Centro – oggi i giudici ascolteranno il racconto della seconda presunta vittima di Sgrò, un professionista amico di M.D.F. Anche nei suoi confronti pare che l’imputato abbia avuto un atteggiamento minaccioso. Quest’ultimo però non si è costituito parte civile . M.D.F., proprietaria dell’auto sotto la quale era stato nascosto un ordigno incendiario in via dei Conti Ricci, si è invece costituita parte civile. La donna assistita dal suo legale di fiducia, l’avvocato Rosario Di Giacomo, ha raccontato il suo calvario in aula.” 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com