Banner Top
Banner Top

La rotonda di Vasto Marina verso la ricostruzione, lavori anche ai piloni del pontile

Verrà demolita e ricostruita senza modificare la struttura, ma rendendola più moderna ed accessibile ai diversamente abili. Inizieranno a gennaio i lavori di ristrutturazione della rotonda di viale Dalmazia, uno dei luoghi simbolo di Vasto Marina. Il cantiere, al centro della riviera vastese, è fermo da più di un anno e mezzo. Durante l’esecuzione dei lavori, finanziati dalla Regione Abruzzo per un importo di 70mila euro, sono stati riscontrati alcuni problemi di staticità che hanno indotto il Consorzio Vivere Vasto Marina a sospendere gli interventi.

In soccorso degli operatori è arrivato il Comune, che ha inserito la ristrutturazione della rotonda nel piano triennale dei lavori pubblici 2023-2025 per un importo complessivo di 150mila euro da finanziare con fondi propri e che ha affidato l’incarico per la perizia geologica. L’altro ieri la giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per la demolizione e la ricostruzione.

I tempi si sono allungati oltremodo per via delle autorizzazioni”, spiega la vice sindaca, Licia Fioravante, “è stato anche necessario adeguare la rotonda con la previsione di una rampa di accesso per i diversamente abili. Verrà conservata la configurazione originaria, ma la struttura verrà resa più moderna. Per fine gennaio, inizi di febbraio potranno cominciare i lavori”.

Non è l’unico intervento in programma lungo la riviera, dove cittadini ed operatori richiedono da sempre maggiore attenzione per un luogo considerato “il fiore all’occhiello” della città e che avrebbe bisogno, oltre che di periodica manutenzione ordinaria, anche di una significativa riqualificazione. Basti pensare che la pavimentazione in pietra arenaria del lungomare, rovinata in più punti, risale alla amministrazione di centrodestra guidata dall’ex sindaco Filippo Pietrocola (2001-2006).

Torneremo ad occuparci anche del pontile, altro luogo simbolo della spiaggia di Vasto, che ha bisogno di urgenti interventi ai piloni”, aggiunge Fioravante, “anche in questo caso contiamo di affidare i lavori all’inizio del 2024. Ma il vero sogno nel cassetto è la riqualificazione di Vasto Marina, un progetto al quale tengo in maniera particolare e che non dispero di poter realizzare. Purtroppo i fondi del Pnrr non hanno previsto nulla sulla rigenerazione urbana”.

Intanto sono stati appena terminati gli interventi di rifacimento dei marciapiedi di via Spalato in un tratto dove erano particolarmente rovinati e agli inizi di gennaio partiranno i lavori relativi ai marciapiedi sulla Statale, di fronte alla ex Ford. In programma anche la sistemazione delle aiuole nel tratto di lungomare compreso tra piazza Rodi e piazza della Guardia Costiera, per un importo di 50mila euro.

 

Anna Bontempo (Il Centro)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com