Menna sulla rateizzazione dei tributi: “Già prevista, ora stiamo predisponendo un regolamento per somme extratributarie”

“In merito alla rateizzazione dei tributi è bene sottolineare che il Comune di Vasto già prevede la rateizzazione dei tributi e in più sta anche predisponendo un regolamento che permetterà la rateizzazione delle somme extratributarie recependo anche una normativa nazionale a riguardo”. A ristabilire la verità in merito è il sindaco di Vasto, Francesco Menna nel sottolineare che nel consiglio comunale tenutosi ieri, altro non si è fatto che rafforzare un lavoro già avviato dagli uffici tecnici, dal Dirigente del settore, il Dott. Vincenzo Toma e dall’assessore di riferimento, Gabriele Barisano che “ringrazio per la grande e proficua attenzione in merito“.

“I consiglieri di minoranza di Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia hanno dunque scoperto l’acqua calda”, prosegue Menna che, nel rimarcare il fatto che il Comune di Vasto già applica la rateizzaizione dei tributi e che in più è a lavoro da qualche settimana nella redazione del regolamento, specifica che “il debitore può chiedere la rateizzazione delle somme dovute fino a un massimo di 72 rate mensili secondo il seguente schema (Legge 27/12/2019, n. 160):

  • fino a 100,00 €, nessuna rateizzazione;
  • da 100,01 € a 500,00 €, fino a quattro rate mensili;
  • da 500,01 € a 3.000,00 €, da cinque a 12 rate mensili;
  • da 3.000,01 € a 6.000,00 €, da 13 a 24 rate mensili;
  • a 6.000,01 € a 20.000,00 €, da 25 a 36 rate mensili;
  • oltre 20.000,00 €, da 37 a 72 rate mensili”.

Come ho già affermato nei giorni scorsi, vicinanza e ascolto costante ai bisogni e alle necessità dei cittadini è base del nostro agire – aggiunge Menna – perché comprendo e comprendiamo quanto questo difficile momento storico ed economico pesi sulle tasche dei cittadini e delle piccole, medie e grandi imprese. Vero anche che in questi anni passati caratterizzati da una pandemia senza eguali e che ha intaccato il sistema produttivo e non solo, siamo andati incontro ai cittadini e alle imprese sospendendo e/o dilazionando, grazie anche al Governo, il pagamento di alcune imposte quali la Tari le cui tariffe, tra l’altro, sono rimaste invariate in questi anni con aliquote che sono tra le più basse della Regione Abruzzo”.

“Ancora una volta il centrodestra si “attacca la classica spilletta al petto”, ma poco importa – evidenzia Menna – ciò che conta è stare vicino ai cittadini e alle loro richieste, esigenze e problematiche fermo restando che pagare le tasse chiedendo agli altri di fare altrettanto al fine di garantire il bene comune, offrire più servizi e migliorando quelli già esistenti, resta obiettivo che deve essere condiviso da tutti ed è e resterà base e fulcro di questa Amministrazione”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.