Banner Top
Banner Top

Boccata di ossigeno alla Pilkington, la produzione è a pieno regime

Da lunedì la Pilkington è tornata a lavorare a pieno regime. Anche il forno dei parabrezza Selas 1 rimasto spento per quindici giorni per ridurre i costi di produzione è stato riacceso. Gli ordinativi non mancano e i vertici aziendali continuano a stringere i denti in attesa che finalmente il nuovo governo riesca a calmierare i prezzi dell’energia.
In merito è intervenuto il segretario della Cigl, Emilio Di Cola che afferma: “E’ necessario per le grandi imprese ma anche per le piccole e medie aziende. Le multinazionali hanno più possibilità di investire nella produzione di energia ma la situazione è comunque critica. Il nuovo governo deve inserire l’argomento fra le priorità”.
I sindacati ritengono non possa essere consentito ad un’industria che rappresenta una eccellenza, di disperdere il patrimonio professionale e delle conoscenze umane e tecnologiche acquisite in oltre mezzo secolo di storia dell’azienda vetraria sansalvese.
Il Comune è in costante contatto con i vertici aziendali della Pilkington per seguire la situazione. Il sindaco Emanuela De Nicolis proseguendo sulla stessa linea dell’ex sindaco Tiziana Magnacca cerca di stare accanto all’azienda attraverso politiche fiscali di vantaggio per il comparto.
Assovetro e la Pilkington sperano che dalle elezioni del 25 settembre venga fuori un nuovo governo in grado di intervenire rapidamente, traghettando le imprese energivore fuori dalla crisi.
Marco Ravasi, presidente di Assovetro lo ha ribadito al tavolo a cui ha partecipato il presidente di Pilkington Italia, Graziano Marcovecchio. L’industria vetraria di San Salvo, che prima spendeva per l’energia 200mila euro al giorno, è arrivata a spenderne quasi 900mila. I lavoratori non nascondono di essere molto preoccupati e le rsu sono in attesa di essere convocate.
Paola Calvano
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.