Banner Top
Banner Top

Danneggia l’auto del parroco: lo sfregio dopo una lite su Facebook

E’ stata vandalizzata l’auto di don Silvio Santovito il parroco di Casalbordino e fondatore della Fattoria Vita Felice , un luogo in cui le persone che vivono in condizioni di disagio vengono accolte e aiutate. Il fatto è accaduto sabato sera dopo una vivace discussione sui social su come contrastare il bullismo a scuola e il cyberbullismo. Le parole indulgenti del sacerdote e i programmi di rieducazione sono stati contestati. Qualche utente dopo aver usato parole molto dure contro i preti e le istituzioni ha invitato i cittadini a ribellarsi.

Don Silvio è anche cappellano del carcere di Torre Sinello e per lui aiutare gli ex detenuti e le loro famiglie è una missione. Per questo motivo ha risposto all’utente su Facebook, ma poco dopo ha trovato uno specchietto della sua auto spaccato. Un gesto che don Silvio Santovito ha deciso di denunciare ai carabinieri della Stazione di Casalbordino.

A comunicarlo sui suoi social è stato proprio postando le foto dei danni.

“E’ accaduto dopo la pubblicazione di un mio post in risposta a chi accusava i preti di portare pregiudicati e mafiosi in paese. Ho sentito un botto, ma non ho pensato a un tale gesto. In 19 anni di reggenza della parrocchia non ho mai subito nulla. Il fatto che si sia verificato sabato sera dopo il post è una casualità?”, chiede il parroco.

La denuncia presentata è contro ignoti e ora saranno i carabinieri ad indagare per ricostruire quanto accaduto. Gli investigatori stanno verificando se nella zona in cui era parcheggiata l’auto ci sono telecamere che hanno ripreso il fatto.

Tanti i messaggi di solidarietà da parte degli operatori e dei volontari che lo aiutano alla Fattoria Vita Felice, dei parrocchiani e del sindaco di Casalbordino, Filippo Marinucci che ha affermato: “Sono vicino a don Silvio e stigmatizzo le azioni vandaliche. Sono gesti gravissimi”.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.