Banner Top
Banner Top

Fuggito con una 16enne, rischia la denuncia

Rischia fino a due anni di reclusione il giovane che ha aiutato 16enne di Vasto (R.B. queste le sue iniziali) a fuggire da casa portandola a Napoli. Rischiano anche  le persone che erano con lui. Nonostante la ragazza fosse consenziente alla fuga e ora si rifiuti di tornare a Vasto, chi l’ha fatta salire in auto può essere accusato di sottrazione consensuale di minore ai sensi dell’art. 573 codice penale.

“La sottrazione di minori ai genitori, anche se con il loro consenso è un reato”, conferma l’avvocato Raffaele Giacomucci, il legale della famiglia della ragazza. Qualora i genitori di R.B. decidessero di denunciare il giovane, la condanna è sicura a meno che il ragazzo non dimostri che la ragazza gli avesse nascosto il dissenso dei genitori alla fuga.

Certo è che la 16enne si è allontanata da casa dopo aver programmato la fuga riempendo e portando con se un borsone pieno di effetti personali. Le telecamere della videosorveglianza hanno ripreso l’auto che aspettava la ragazza sotto casa. In auto non c’era solo il conducente. Lei è salita su quell’auto senza alcuna costrizione.

Ora la ragazza si trova in una casa famiglia di Napoli ma neppure i genitori sanno quale. Nei prossimi giorni sarà ascoltata dai giudici del Tribunale per i minori. Tante le cose che dovrà spiegare.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.