Banner Top
Banner Top

A Palmoli squestrato un poligono di tiro a cielo aperto

I Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Gissi hanno effettuato il sequestro preventivo di un poligono di tiro a cielo aperto sito a Palmoli, sia per mancanza di titolo autorizzativo urbanistico-edilizio di una serie di manufatti in esso ubicati, non temporanei bensì pienamente funzionali all’attività (fossa interrata di lancio piattelli, rimesse attrezzi, uffici, ecc.), sia per carenza di una valutazione previsionale di impatto acustico che di una recinzione ed adeguata tabellazione dell’area, sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale.

A ciò si aggiunge anche un attraversamento non autorizzato sul limitrofo torrente “Monnola”, corso d’acqua iscritto nell’elenco delle acque pubbliche, che consentiva il collegamento con l’area del poligono; in acqua, inoltre, sono stati rinvenuti dai militari frammenti dei piattelli che ne testimoniano il mancato corretto smaltimento.

E’ stato denunciato il legale rappresentante del poligono per violazioni alla normativa urbanistico-edilizia (DPR 380/2001, D.Lvo 42/2004), per abbandono di rifiuti non pericolosi (D.Lvo 152/2006) e per impatto acustico (L. n. 447/1995). Il soggetto rischia l’arresto fino a due anni e un’ammenda da 15.493,00 € a 51.645,00 €.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.