Banner Top
Banner Top

Vasto, arriva un nuovo centro d’accoglienza per le donne

Un nuovo sportello di ascolto ed un centro di accoglienza. Si ampliano i servizi per le donne vittime di violenza che, oltre a Donnattiva – la struttura comunale di via Anelli – potranno fare riferimento anche ad altre iniziative in fase di realizzazione. Ad annunciarle è stata Katia Bastonno, coordinatrice  regionale dei circoli “Insieme per il Meridione”,  nel corso del convegno “Il silenzio uccide. Non esserne complice”, tenuto sabato scorso nella sala conferenze del Gulliver Center all’Incoronata. L’evento, organizzato in occasione della giornata internazionale contro la violenza di genere, oltre a rappresentare un momento di  riflessione sul fenomeno, è stato l’occasione per annunciare l’arrivo di nuovi servizi in città.

Tra gennaio e febbraio apriremo uno sportello antiviolenza e un centro di accoglienza per le donne”, spiega Bastonno, “ma prima partirà un corso di formazione per l’equipe che si occuperà di queste strutture e che è formata da un’assistente sociale, un avvocato e un rappresentante delle forze dell’ordine”. Il progetto, promosso dal laboratorio “Una donna”, mira a potenziare i servizi presenti sul territorio.

“Non ci andremo a sovrapporre ad altre iniziative, ma le andremo a rafforzare”, assicura la coordinatrice regionale dei circoli “Insieme per il Meridione”, “la nostra intenzione è collaborare con tutti, sia con Donnattiva del comune di Vasto, sia con l’associazione Emily. Abbiamo un obiettivo unico, che è quello di aiutare le donne vittime di violenza”.

Il tema della violenza di genere è stato sviscerato in ogni suo aspetto, oltre che da Katia Bastonno, anche da Tiziana Demma, presidente del Cav Buzzi di Milano, dall’avvocato Alessandra Cappa – che ha focalizzato il suo intervento sugli aspetti giuridici, soffermandosi in particolare sul “Codice rosso”  – da Michele Scillia e Sergio Caruso, criminologi e docenti universitari e da Maricetta Tirrito, presidente laboratorio “Una donna”.

A introdurre l’evento sono stati i saluti istituzionali della vice sindaca Felicia Fioravante che da avvocato ha evidenziato la gravità del fenomeno e la paura che le donne hanno nel denunciare gli episodi di violenza di cui sono vittime.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.