Banner Top
Banner Top

Guida cinematografica per spettatori “domestici”: cosa vedere nel salotto di casa

 

Ecco giungere il secondo appuntamento di questa rubrica, che vuole portare il favoloso mondo del Cinema nel salotto di casa.  I tre generi cinematografici di questa settimana sono: commedia, drammatico e fantascientifico.

Commedia: “Pensavo fosse amore…invece era un calesse”, Italia 1991, regia di Massimo Troisi. Con Massimo Troisi, Francesca Neri e Marco Messeri. Disponibile su Disney+.

Cecilia lascia il suo storico fidanzato, nonché promesso sposo, Tommaso, a causa dei loro continui litigi. Quest’ultimo, fortemente amareggiato per la rottura, non si dà per vinto e fa di tutto per riconquistare l’amata.

Scritto, diretto ed interpretato dal grande Massimo Troisi, questo film si “traveste” da classica commedia romantica, ma in realtà  nasconde molto altro. Infatti, oltre l’altissimo umorismo, la pellicola fornisce anche una serie di profonde riflessioni sull’Amore: in particolare sul come nasce, sul come cresce e soprattutto sul come e sul perché spesso finisce. Film divertente e molto originale, da guardare assolutamente!

Drammatico: “The Terminal”, USA 2004, regia di Steven Spielberg. Con Tom Hanks, Catherine Zeta Jones e Stanley Tucci. Disponibile su Netflix.

New York City, aeroporto internazionale “John Fitzgerald Kennedy”. Viktor Navorski è un cittadino dello stato est europeo della “Krakozhia” (naturalmente del tutto immaginario) in viaggio di piacere negli States. A causa di un colpo di stato nel suo paese natale, però, Viktor si vede negata la possibilità di entrare ufficialmente negli USA, poiché ormai il suo passaporto non è più valido. Costretto così a rimanere nel terminale dell’aeroporto senza poter né uscire né tornare a casa propria, Viktor si ritrova a stringere amicizia con i dipendenti del “Kennedy” e a vivere lì per un periodo di tempo indeterminato.

La pellicola, ispirata alla storia vera del rifugiato iraniano Mehran Karimi Nasseri, si rivela essere molto dolce e toccante e riesce perfettamente a ritrarre il quadro tragico in cui si trova il protagonista, magnificamente interpretato da Tom Hanks. Se si è in cerca di lacrime facili, non si può non vedere questo film.

Fantascientifico: “Guardiani della Galassia” (“Guardians of the Galaxy”), USA 2014, regia di James Gunn. Con Chris Pratt, Zoe Saldana e Dave Bautista. Disponibile su Disney+.

La trama si incentra sulle avventure di un gruppo di criminali “spaziali”, i quali, del tutto casualmente e contro la loro volontà, si ritrovano a dover collaborare per salvare la Galassia da un pazzo genocida.

Tratto dall’omonima serie a fumetti statunitense, “Guardiani della Galassia” è il decimo film del cosiddetto “Marvel Cinematic Universe” (“MCU”), ovvero un universo cinematografico completamente basato sulle storie e sui personaggi dei comics della casa editrice “Marvel”. In ogni caso questa pellicola è adatta anche per chi non fosse un patito dei “cinecomics”: infatti la sua trama semplice, le bellissime musiche degli anni ’80, il grande umorismo, presente fin dalle prime scene, e l’ottima caratterizzazione dei protagonisti la rendono godibile e piacevole per tutti.

Buona Visione!                                                                                                                                          

 Cesare Vicoli

  • locandina-1
  • locandina-troisi
  • p34621_p_v10_ay
  • 1e7ab5c328f88de927609db11c88d8e5

 

 

 

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.