Banner Top
Banner Top

I commercianti sono sempre più in crisi

La situazione del commercio a Vasto è sempre più drammatica. Per ora a resistere sono solo i negozi alimentari, di pesce e di ortofrutta. Secondo le stime di Confcommercio il 2020 si sta confermando un anno nero per le vendite.

“Le famiglie spendono meno perchè la crisi dell’industria sta creando non poca preoccupazione, ma anche perchè escono meno e hanno paura del contagio“, fa sapere il sindaco Francesco Menna.

“In merito al pericolo di contagio, voglio rassicurare i cittadini. I commercianti hanno ricevuto 547 controlli e sono risultati tutti in regola . Nei negozi così come nelle scuole, il protocollo viene rispettato alla lettera. Non abbiate timore di recarvi nei negozi della vostra città”, esorta il sindaco.

Nell’ultimo periodo le attività commerciali hanno anche subito la concorrenza degli e-commerce. Il lockdown ha insegnato a giovani e meno giovani a comprare da casa.

Il Comune dal canto suo sta cercando di aiutare il settore ma deve fare i conti con una situazione molto critica.

Il blocco delle cerimonie ha provocato la crisi di tutta la filiera: dall’abbigliamento alla pelletterie, dai fotografi ai negozi di bomboniere, alle agenzie di viaggi. A tutto ciò si aggiungono gli affitti e i costi fissi. Tante saracinesche purtroppo rischiano di abbassarsi per sempre.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.