Banner Top
Banner Top

Primi passi del centrodestra: attesa per i vertici tra i big

Il centrodestra non si è ancora ritrovato intorno ad un tavolo per discutere delle elezioni comunali di Vasto. L’impressione è che sia tutto fermo in attesa che si definiscano le partite elettorali di Chieti e di Avezzano che stanno monopolizzando i vertici regionali dei partiti.

“Non è tutto fermo”, taglia corto Arnaldo Tascione, coordinatore cittadino della Lega, primo partito della città alle ultime elezioni regionali, “stiamo facendo delle consultazioni interne. Niente nomi, al momento. L’obiettivo è la compattezza del centrodestra che potrebbe aprire anche ai poli civici con cui ci incontreremo”.

Per Etelwardo Sigismondi, braccio destro del presidente della Regione Marco Marsilio e coordinatore regionale di Fratelli d’Italia “i tempi sono maturi per vedersi con l’obiettivo di fare sintesi”. Sigismondi conferma che bisogna attendere l’esito dei ballottaggi a Chieti ed Avezzano, prima di dedicarsi alle elezioni comunali di Vasto.

La partita è sicuramente importante: dopo quindici anni di centrosinistra al governo della città, di cui dieci con l’ex sindaco Luciano Lapenna, il centrodestra – che alle elezioni comunali del 2016  perse per soli 123 voti – vuole tornare a guidare Vasto presentando agli elettori un programma ed un candidato credibili. Durante un incontro promosso i primi di settembre dal circolo cittadino di Fratelli d’Italia con i sindaci abruzzesi e gli amministratori del territorio, il nuovo segretario di Fratelli d’Italia, Piernicola Carlesi aveva delineato un percorso, ravvisando la necessità di un “metodo diverso , puntando su un progetto che deve essere costruito e portato avanti”.  Ed è su questa proposta che dovrà confrontarsi la coalizione prima ancora di individuare una rosa di nomi.

Lancia un appello Massimiliano Zocaro, coordinatore cittadino di Forza Italia.

Non sarà un percorso facile”, avverte, “ma possiamo renderlo meno difficile se mettiamo alla base il benessere collettivo e non quello individuale. Un Patto per Vasto fra persone capaci, corrette e leali. Persone nuove. Nel 2021 ci sarò. Non mi propongo per un ruolo, ma per dare il mio contributo alla città”.                        

Anna Bontempo (Il Centro)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.