Banner Top
Banner Top

Fase 1 Covid, Cianci spiega sul boom dei rifiuti

L’audizione dell’assessore Paola Cianci per approfondire l’aumento dei rifiuti durante il lockdown. E’ la decisione presa all’unanimità dalla Commissione di vigilanza che si è riunita martedì pomeriggio (a porte chiuse) nell’aula consiliare. Toccherà quindi alla delegata alle politiche ambientali chiarire come mai il quantitativo di rifiuti raccolti dalla Pulchra nei mesi di marzo ed aprile, anziché diminuire – come sarebbe logico aspettarsi con centinaia di attività chiuse – è aumentato di 51 tonnellate in più rispetto allo stesso periodo del 2019.

A volerci vedere chiaro sono Dina Carinci e Marco Gallo del M5s, che hanno chiesto ed ottenuto l’inserimento del punto all’ordine del giorno della commissione presieduta da Vincenzo Suriani (FdI).

“Non ho ritenuto opportuno convocare l’organismo durante il periodo più buio dell’emergenza sanitaria, anche per non ostacolare il lavoro del personale comunale”, commenta Suriani, “sono consapevole che adesso vadano però fatti diversi approfondimenti su tanti temi, alcuni dei quali sono emersi proprio durante la fase straordinaria che abbiamo vissuto. Sono tuttavia generalmente soddisfatto del clima di collaborazione all’interno della commissione, e penso che sia interesse di tutti i componenti proseguire i lavori in un contesto di aperto dialogo tra le parti“.

Chi invece non è affatto soddisfatto è il M5s. “La commissione si è avvitata su questioni trattate quasi ad ogni seduta e mai risolte (come l’accesso agli atti dei consiglieri) e ha indugiato nell’affrontare altri argomenti”, sostengono Carinci e Gallo, “è stata rinviata ad altra seduta l’audizione del dirigente Luca Mastrangelo, che avrebbe dovuto chiarire ed aggiornare la commissione sulla questione relativa agli uffici della Pulchra siti in alcuni locali del PalaBcc, e non è stato approfondito il punto relativo alla quantità di rifiuti raccolta durante il lockdown. Riteniamo che i temi portati in Commissione di vigilanza debbano essere discussi e risolti tempestivamente, per il bene della cittadinanza e per dare un segno di produttività e incisività della commissione stessa. L’auspicio è che la prossima seduta possa essere convocata a breve, prima delle ferie di agosto, e che si possano portare a conclusione questioni che spesso vengono lasciate troppo a margine”, concludono i due consiglieri del M5s.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.