Banner Top
Banner Top

Prospero e Suriani: “Che aspetta il Comune di Vasto a riaprire le aree giochi per bambini?”

Vasto è uno dei pochissimi comuni della zona a continuare a mantenere chiuse le aree giochi per bambini, dopo l’emergenza sanitaria. Sinceramente non ne capiamo il motivo: l’emanazione delle normative nazionali e regionali anti Covid, per le aree gioco per bambini, risale ai primi dieci giorni di giugno ed è trascorso quasi un mese, senza che il Comune di Vasto facesse nulla.

Le norme prevedono l’esposizione di cartelli sulle distanze e la igienizzazione quotidiana dei giochi, attività per la quale gli enti locali, e quindi anche il Comune di Vasto, ricevono finanziamenti e rimborsi.

E così, mentre nella maggior parte dei comuni limitrofi i bambini sono tornati da tempo a giocare nelle aree a loro dedicate, a Vasto i giochi della Villa Comunale e di altri parchi cittadini rimangono interdetti ai nostri figli, mentre la giunta Menna, che ha fatto trovare la città completamente impreparata alla riapertura, dorme sonni tranquilli e consegna targhe, tra una conferenza stampa e un’altra.

All’assessore Barisano, che è uno degli esponenti che dorme sonni più tranquilli, offriamo la nostra piena collaborazione, legale e materiale, per fare riaprire le aree giochi per bambini sin da subito, senza altre promesse inutili, senza ulteriori ritardi incomprensibili.

Così in una nota i consiglieri di Fratelli d’Italia, Vincenzo Suriani e Francesco Prospero.

  • 15fe369d-7606-44c1-9863-bd99b35057a8
  • IMG_1607
  • IMG_1609
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.