Banner Top
Banner Top

Vasto, Menna: “Sì al rimpasto delle deleghe”

“Ridistribuzione delle deleghe assessorili ? Sono favorevole a tutto ciò che consenta il raggiungimento degli  obiettivi programmatici e la stabilità amministrativa”. Il sindaco Francesco Menna conferma le indiscrezioni riportate dal Centro e la volontà, da parte della maggioranza di centrosinistra, di procedere ad una rotazione degli incarichi, che insieme al crono programma e alla presidenza del consiglio comunale sono al centro della discussione politica.

Al ritorno alle urne mancano ormai meno di due anni. Si voterà a giugno 2021. Il tempo stringe e le forze politiche di maggioranza chiedono alla giunta un “cambio di passo”.

L’agenda è fitta e nell’elenco c’è anche la presidenza del consiglio comunale le cui redini sono da due anni nelle mani di Mauro Del Piano (Patto con Vasto), pronto, secondo alcune indiscrezioni, a favorire la staffetta.

“Alcuni partiti della coalizione sono affascinati dal principio di rotazione, codificato ormai dalle leggi”, attacca il primo cittadino, “io ascolto le forze politiche che mi sostengono e i consiglieri: se mi chiedono la ridistribuzione delle deleghe io sono favorevole, ma a condizione che non vengano sostituiti gli assessori e che venga garantita la stabilità amministrativa. Come sindaco non posso non prendere atto che all’interno del consiglio comunale ci sono nuovi equilibri”, aggiunge  Menna, “è nato un nuovo gruppo espressione di Italia Viva e c’è la voglia di individuare alcuni punti importanti su cui concentrare l’azione amministrativa, come il cimitero, l’isola ecologica e il Centro del Riuso. Così come c’è la voglia di costruire una nuova scuola. Io ascolto i partiti e i consiglieri”, ripete il capo della giunta, “ma il mio obiettivo è la stabilità amministrativa. Quindi sono d’accordo con tutte quelle soluzioni che non minano gli equilibri”.

Sul piatto della bilancia della coalizione di centrosinistra non ci sono solo la ridistribuzione delle deleghe assessorili e il crono programma di fine mandato, ma anche la presidenza del consiglio comunale, incarico ricoperto da febbraio del 2018 da Mauro Del Piano dopo l’ingresso in giunta di Giuseppe Forte, oggi assessore e vice sindaco.

Nonostante abbia superato con successo il banco di prova della mozione di sfiducia presentata dai 9 consiglieri di minoranza, Del Piano sarebbe pronto, secondo alcune indiscrezioni, a dimettersi per consentire a un altro esponente della maggioranza di ricoprire l’incarico nel segno dell’alternanza. Tra i papabili c’è Elio Baccalà della lista civica “Patto con Vasto”che, stando ad un accordo siglato due anni fa, dovrebbe prendere il posto di Del Piano.

Ma su questo punto sono tutti abbottonatissimi, sia gli interessati, sia lo stesso sindaco che non fa comunque mistero delle fibrillazioni interne alla maggioranza.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.