Banner Top
Banner Top

Nella scuola dell’infanzia “Spataro” c’è aria di primavera

Tante attività legate all’arte, alla manipolazione, alla natura, all’inglese, alla conoscenza del quartiere e alla lettura. Per sviluppare la creatività, l’esplorazione di materiali e per conoscere e interpretare opere d’arte, si sta realizzando nell’atrio della scuola il laboratorio  “NaturArte” . Tutti i bambini di 5 anni in attività di intersezione stanno sperimentando percorsi artistici coinvolgenti. Elementi naturali come il sedano, radicchio sono usati come timbri, sabbia, conchiglie, cortecce, sassi, foglie per elaborati materici o la pastina come mosaico o carta colorata per collage, per realizzare piccoli capolavori anche imitando artisti famosi. A Maggio sarà allestita una mostra di tutte le opere realizzate. La finalità è quella di educare verso la dimensione creativa ,esplorare materiali vari e utilizzarli con creatività, riprodurre in modo personale immagini d’arte utilizzando diverse tecniche espressive. E’ prevista nelle prossime settimane anche un’uscita didattica di alcune sezioni alla pinacoteca del Palazzo D’Avalos.

Nel campo artistico manipolativo c’è anche l’esperienza dei bambini nel laboratorio di Artibus di Bruno Scafetta, per effettuare esperienze dimostrative sull’uso dell’argilla, una materia che si lascia schiacciare, stringere, appallottolare; capace di registrare fedelmente un’impronta e, una volta stesa e lisciata, tornare ad essere un piano neutro da avvolgere, bucare, sbriciolare e ancora ammucchiare in blocchi e arrotolare.

Si sta per attuare anche il “Laboratorio natura” con l’esplorazione e osservazione dell’ambiente naturale del giardino della scuola utilizzando i cinque sensi, affinando atteggiamenti di tipo scientifico e di rispetto della natura mediante la realizzazione dell’orto didattico  e del giardino delle farfalle che prevede l’attività pratica di semina, trapianti, coltivazioni di ortaggi e fiori, incrementando anche il decoro del giardino.

Sempre in queste settimane si scopre l’inglese con l’attività “Hello Children” . Sempre in orario scolastico i bambini di 5 anni in attività di intersezione, avranno modo di scoprire l’inglese come una “una lingua magica” per giocare, parlare, cantare, conoscere e sperimentare in uno spazio ludico, incrementando interesse e curiosità. E’ questa una modalità anche per far acquisire ai bambini uno spirito aperto e rispettoso nei confronti di altri modi di essere e esprimersi.

Altra attività interessante, che si inserisce più in generale nell’amore verso la lettura e nella conoscenza anche del quartiere, sono le visite in biblioteca presso l’Agenzia per la Promozione Culturale. I bambini hanno avuto modo di entrare nella biblioteca per bambini, sfogliare i libri adatti alla loro età, divertirsi con la lettura animata, per conoscere e amare la biblioteca, sviluppare un atteggiamento di interesse verso il libro, e verso la lettura.

Tutte queste attività coinvolgono l’azione, l’esplorazione, il contatto con gli oggetti, la natura, l’arte, il territorio, la comunicazione, la lettura, in una dimensione ludica, che consente relazione e conoscenza, che aiuta i bambini a pensare e a riflettere meglio, sollecitandoli a osservare, descrivere, narrare, fare ipotesi, dare e chiedere spiegazioni in contesti cooperativi e di confronto diffuso in tutti i campi di esperienza.

 Scuola dell’Infanzia “G. Spataro” Ic1 Vasto 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.