Banner Top
Banner Top
Banner Top

Flacco: “Il M5S ha perso l’occasione per tacere”

«Può accadere che in un ospedale, incredibilmente, non si possano rintracciare fatti o misfatti che reggano una denuncia. In quel caso meglio un dignitoso silenzio che una dichiarazione arrampicata sul nulla, rilasciata per dire comunque qualcosa»: questo il commento del direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Pasquale Flacco, alle parole espresse dal consigliere regionale pentastellato Pietro Smargiassi a conclusione della visita all’ospedale di Ortona.

«Non risponde al vero il fatto che sia stato accompagnato dalla professoressa Clara Natoli, direttore dell’Oncologia – aggiunge Flacco –, la quale pertanto non ha fatto alcun commento sugli spazi a disposizione dell’unità operativa che, peraltro, sono stati ampliati di recente. Le ambulanze inutilizzate, invece, sono state dismesse e non banalmente ferme da due anni, parcheggiate in attesa che venga definita la pratica di rottamazione, già avviata. Questo aspetto e una presunta mancanza di adeguata segnaletica orizzontale e verticale sono le palesi e gravi carenze riscontrate dal Consigliere che andavano denunciate. L’Azienda non può che prenderne atto con sollievo, perché dichiarazioni di tale tenore confermano come l’ospedale di Ortona rappresenta un polo specialistico ben organizzato, frutto di un investimento che si è sviluppato negli anni puntando sulla qualità e sull’alta specializzazione, che oggi attira pazienti anche di fuori regione. E’ stata sciupata un’occasione per ammettere, con onestà, che la visita non aveva rilevato pecche, che pure può accadere. Peccato davvero».

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.