Banner Top
Banner Top
Banner Top

Ora arrivano 15 carabinieri in più per due mesi

Quindici carabinieri in più fra Vasto e San Salvo e l’installazione di 13 nuove telecamere. Parte il progetto ” Vastese sicuro”. I carabinieri arrivano subito, le telecamere a breve.

“Il prefetto di Chieti Antonio Corona“, conferma il sindaco Francesco Menna insieme al comandante della Legione Abruzzo e Molise, generale Michele Sirimarco, daccordo e al comandante provinciale Florimondo Forleo, hanno disposto nuove misure per rafforzare la sicurezza di cittadini e turisti. E’ una notizia che abbiamo accolto con grande sollievo e soddisfazione”, dice il sindaco di Vasto.

I rinforzi saranno temporanei ma serviranno a tamponare le emergenze registrate con l’arrivo dei turisti e il raddoppio della popolazione. ” La battaglia per la sicurezza della città è stata vinta anche grazie al maggiore Amedeo Consales, comandante della Compagnia di Vasto, che ha rappresentato nelle sedi opportune le esigenze della nostra città “, ha rimarcato il primo cittadino. Su 15 carabinieri , 9 sono stati destinati a Vasto. I primi rinforzi entrano in servizio in questi giorni. Nove militari in più sono una valida risposta all’aumento della microcriminalità in città.

« Garantire la sicurezza dei cittadini”, prosegue Menna ” è per me una priorità. Devo però fare una preghiera ai cittadini : collaborate. Collaboriamo. Senza collaborazione non bastano nemmeno 100 uomini. Tutti voi dovete essere pronti a chiamare le forze dell’ordine e a denunciare illeciti , furti, abusi e reati. I rinforzi decisi dal comando generale dell’Arma dei carabinieri sono una misura importantissima per prevenire e contrastare la criminalità e le azioni illegali di qualsiasi genere, ma la collaborazione dei cittadini è fondamentale”, insiste Menna.

Alcuni militari vigileranno nelle zone dove di frequente si sono registrate continue incursioni di ladri e teppisti, Punta Penna compresa.L’arrivo dei nove carabinieri fa il paio con l’arrivo di 13 nuove telecamere previste nel piano sottoscritto da Francesco Menne, con la prefettura venerdì scorso . Il progetto di videosorveglianza sarà ammesso a finanziamento ministeriale nell’ambito delle “disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città”.

” Il Comune d’accordo con il prefetto adotterà nuove strategie per contrastare ogni forma di illegalità. Tutti insieme, amministrazione , forze dell’ordine e cittadini, possiamo farcela a sconfiggere violenza e illegalità”, insiste il sindaco.

” Seppure limitato ai mesi di luglio e agosto, avremo 9 uomini in più che garantiranno maggiori controlli. Questo consentirà al maggiore Amedeo Consales di raddoppiare le pattuglie a servizio della città.”

Paola Calvano (il centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.