Banner Top
Banner Top
Banner Top

Pilkington, un lungo vertice tra sindacati e operai

 

IMG-20180605-WA0044

Puntare sulla ricerca e fare del sito di Piana Sant’Angelo il fulcro dell’innovazione e della qualità. Potrebbe essere questa la formula per ottenere nuovi importanti investimenti per lo stabilimento di Piana Sant’Angelo della Pilkington. Ieri i dirigenti dell’azienda hanno incontrato i sindacati per fare il punto della situazione anche sull’imminente scadenza e sulla fine degli ammortizzatori sociali.

L’incontro è stato lungo e alla fine i sindacati hanno preferito mantenere un tono prudente. ” Rispetto a qualche settimana fa”, è stato il commento telegrafico di Emilio Di Colaci sono novità positive ma è presto per arrivare alle conclusioni. E’ ancora tutto da discutere”.

C’è attesa anche per le novità sulle pensioni. ” aspettiamo le decisioni del nuovo governo”, ha confermato Di Cola.

Se Pilkington riuscisse ad ottenere i prepensionamenti, molti dei 140 esuberi sarebbero salvi. Per oggi intanto è stato convocato l’attivo unitario di Cigl, Cisl e Uil. La riunione comincerà questa mattina alle 9 nel salone della Porta della Terra. Al summit sono stati invitati anche i lavoratori.

Sarà l’occasione per fare il punto della situazione sulla vertenza della Nsg Pilkington insieme alle maestranze”, hanno scritto le Rsu della Pilkington. I lavoratori tornano a chiedere maggiore attenzione dalla politica.

Il senatore Gianluca Castaldi, e il deputato Carmela Grippa insieme al consigliere regionale Pietro Smargiassi, hanno assicurato l’impegno in tal senso. Il Vastese ha bisogno di maggiore cura a partire dal miglioramento delle infrastrutture. Il riconoscimento della Zes al porto di Punta Penna potrebbe portare vantaggi , ridurre i costi per il trasporto delle materie prime e convincere di azionisti a scommettere ancora sulla fabbrica di San Salvo piuttosto che su altri stabilimenti europei. Le risposte che arriveranno oggi dall’attivo unitario saranno trasmesse ai politici del territorio. Dal futuro della Pilkington e dei colossi industriali del vastese dipende l’economia dell’intero territorio Vastese. “La politica torni ad occuparsi di noi come avveniva in passato”, ripetono sindacati e lavoratori.

Paola Calvano (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.