Banner Top
Banner Top

Centro Storico, i cittadini chiedono maggiore sicurezza

 

 

I residenti e i commercianti dell’Associazione Centro Storico  scrivono una lettera aperta al  Sindaco di Vasto in tema di sicurezza. Questo il testo integrale:

“Egr. sig. Sindaco,

Noi abitanti nel centro storico di Vasto, riuniti in Associazione per la tutela, il decoro, lo sviluppo, la sicurezza, il ruolo della zona dove abbiamo il piacere di vivere, esprimiamo tutta la nostra adesione a quanto scritto nella lettera a Voi indirizzata dal Parroco di Santa Maria Maggiore, Don Domenico Spagnoli.

In particolare ci associamo alla richiesta avanzate dal Parroco volta alla installazione e buon uso di ulteriori mezzi per la sorveglianza delle zone del centro storico, in modo da monitorare il rigoroso rispetto del decoro, della pulizia della cura della cosa pubblica, degli orari di chiusura degli esercizi commerciali, del controllo acustico della diffusione di musiche dal vivo o registrate che spesso superano di gran lunga i limiti consentiti dalle disposizioni emanate dalla Amministrazione Comunale.

Ci associamo altresì a sollecitare una maggiore presenza delle forze dell’ordine, soprattutto nelle ore notturne, per evitare abusi, comportamenti sconvenienti e garantire la legalità e la sicurezza dei cittadini.

Facciamo appello alla sensibilità sociale della Sua amministrazione perché favorisca attività volte alla promozione della legalità, alla educazione della gioventù al senso civico delle cose e del territorio.

Ci complimentiamo con Don Domenico per il suo “profetico” intervento, per l’autorevolezza e la lungimiranza delle sue parole e contemporaneamente invitiamo le altre associazioni presenti nel centro storico, le famiglie, le altre parrocchie a manifestare il disagio denunciato ed a lavorare insieme per una crescita civile delle nuove generazioni e per una nuova e sana vitalità nel centro storico.

Invitiamo infine la Sua Amministrazione ad adoperarsi fattivamente perché possano essere garantiti e rispettati i valori in cui crediamo”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.