Banner Top
Banner Top

Asilo Nido, il Comune ha rescisso il contratto alla coop

E’ stato rescisso il contratto con la cooperativa “Il mio pulcino” di Ferentino, la società che ha avuto in gestione dal Comune l’asilo nido dell’Incoronata. Il provvedimento, firmato dal dirigente del settore, Vincenzo Marcello, è arrivato il 24 dicembre, alla vigilia di Natale, a distanza di alcuni giorni dalla nota con cui i sindacati Cisl e Cgil sollecitavano interventi a fronte del mancato pagamento dello stipendio alle educatrici, le quali devono ancora ricevere le mensilità di settembre, ottobre, novembre e dicembre.

L’inadempienza della cooperativa laziale ha determinato la rescissione in danno del contratto.

“Ora la società ha cinque giorni di tempo per fare opposizione”, spiega l’assessore Luigi Masciulli, “nel frattempo il Comune provvederà ad individuare un nuovo gestore con una procedura d’urgenza e nelle more dell’espletamento di una nuova gara d’appalto”.

Sembrerebbe che l’orientamento dell’amministrazione comunale sia quello di affidare la gestione dell’asilo al Consorzio sociale Matrix che gestisce i Centri di accoglienza per immigrati di Lentella, Carunchio, Palmoli e Schiavi D’Abruzzo.

Una cosa è certa: il 7 gennaio, dopo le vacanze natalizie, la struttura deve essere pronta per riaprire i battenti e riaccogliere i piccoli utenti. Inutile dire che le famiglie sono preoccupate, temono che il cambio di gestione possa ripercuotersi negativamente sulla qualità del servizio educativo.

Intanto oggi Fernando Costanzo della Cgil e Gabriele Martelli della Cisl si incontreranno con l’assessore Masciulli per fare il punto della situazione. I due sindacalisti prima di Natale hanno inviato una nota al sindaco Luciano Lapenna, all’assessore alle politiche sociali, Anna Suriani, al presidente del consiglio comunale, Giuseppe Forte, ai capigruppo consiliari e al dirigente del settore, chiedendo interventi a tutela delle lavoratrici, le quali, finora, hanno percepito solo 300 euro di acconto per la mensilità di settembre. La loro speranza è, oltre a ricevere gli stipendi arretrati, anche quella di poter continuare a lavorare nella struttura.

Anna Bontempo

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.