Banner Top
Banner Top

La Vastese al gran completo per il big-match

Sarà per l’importanza della posta in palio, sarà per il primato in classifica, ma l’argomento del giorno, a Vasto, è la sfida contro la vice capolista (dell’Eccellenza) Paterno, in programma  domenica prossima all’Aragona. Una sfida che vede le due contendenti distanziate di un solo punto in graduatoria (a vantaggio dei biancorossi padroni di casa) e dunque entrambe motivatissime nel cercare il risultato pieno. Che nel caso arridesse ai marsicani, garantirebbe loro il sorpasso in classifica, riaprendo di fatto i giochi in vetta. Viceversa, un eventuale successo da parte vastese, porterebbe a +4 l’undici di Colavitto, sancendo la prima vera fuga ufficiale della stagione. Motivo in più, in casa istoniense, per non mancare all’appuntamento clou di una nona giornata che vedrà le due formazioni (San Salvo e Morro d’Oro) attestate al terzo posto, a quota 15, ed entrambe impegnate in trasferta, contro Martinsicuro e Torrese. Va da sè, in simili frangenti, che il fattore campo acquisti un’importanza ancor più fondamentale. Da sfruttare al meglio, magari anche grazie al massiccio apporto del pubblico. Che per quanto riguarda la  Vastese, dovrebbe atornare ad affollare, come ai bei tempi, gli spalti di un Aragona tirato a lucido per l’occasione, visto che proprio in questi giorni sono stati riverniciati (di biancorosso) sia i settori di tribuna centrale che la curva d’Avalos.

Da ieri pomeriggio, inoltre, sono disponibili i biglietti per assistere all’atteso match. Prevendità che proseguirà anche oggi (tra le 15.30 e le 17.30) e domani mattina (ore 10.30-12.30), presso i botteghini dello stesso Aragona. Una domenica che negli intenti del club istoniense dovrà essere una giornata di festa per tutti i presenti. Di qui la scelta, davvero encomiabile, da parte degli stessi dirigenti biancorossi, di indire il cosiddetto “Family Day”. In virtù del quale un intero nucleo famigliare (padre, madre e e figli) potrà entrare allo stadio con un solo biglietto, acquistato dal capofamiglia. E’ prevista anche una discreta rappresentanza di tifosi ospiti, che in queste ore si stanno organizzando per seguire in pulmann i propri beniamini. Orfani, per squalifica, sia dell’attaccante Carosone (un turno di stop per lui) che del tecnico Fabio Iodice, appiedato fino al 27 ottobre prossimo.

Nessun provvedimento disciplinare, invece, per i padroni di casa, che sperano anzi di recuperare il bomber Iaboni (assente da qualche settimana per problemi muscolari), la cui presenza è in forte dubbio, al pari di quella del centrocampista Della Penna, che ieri, infatti, ha svolto lavoro differenziato.

Stefano De Cristofaro

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.