Banner Top
Banner Top

Si parla tanto di crisi idrica, ma le condutture per il potenziamento restano buttate ai margini della strada

E’ con una lettera aperta inviata al procuratore di Vasto, Giampiero Di Florio, e al prefetto di Chieti, Antonio Corona, che Carlo Centorami, presidente dell’associazione Vasto Libera, torna a denunciare una situazione che si protrae da anni in quel di via Villa De Nardis. Ecco il documento.

Da circa sei anni tubi in ferro catramati giacciono sul ciglio di via Villa de Nardis a Vasto; parte di essi sono già stati interrati per un costruendo acquedotto e i restanti sono rimasti lì pericolosamente abbandonati. A nulla sono valse le numerose istanze agli Organi preposti, a volte totalmente eluse, altre volte seguite da vaghe ed evasive risposte. A nulla sono valsi i numerosi articoli che nel corso degli anni sono apparsi su testate di cronaca provinciale e locale. Non è stato affatto possibile accedere ai documenti tecnici pure necessari alla costruzione di un’opera palesemente pubblica, né agli atti amministrativi propedeutici e consequenziali. A metà del 2013 un esposto è stato presentato alla Procura della Repubblica di Lanciano, poi riunito presso la locale Procura. Un anno di indagini non è stato sufficiente a chiarire l’arcano e a tutt’oggi la pratica è pendente. La cronica mancanza di acqua che puntualmente si ripresenta e pervicacemente aggredisce i cittadini tutti, dalle periferie al centro storico, per finire alla marina, dovrebbe far sì che la soluzione divenga rapida: dargli importanza, o quantomeno per un mero senso di trasparenza e rispetto, spingere a dare spiegazioni valide alla questione. Neppure la recente visita di Sua Eccellenza. il Prefetto di Chieti, che si è interessato all’argomento, pare aver dato impulso alla soluzione dei quesiti che ho avanzato. Queste sono le motivazioni unite ad un latente abitus di scarsa considerazione del cittadino e della trasparenza che mi spingono a questo punto a chiedere la massima attenzione ed impulso al Prefetto stesso e al Procuratore Capo della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vasto nell’esaminare la pratica. La richiesta di una chiara ed esaustiva dichiarazione pubblica al Sindaco di Vasto Luciano Lapenna ed al Presidente della Sasi, dopo tanti anni sarebbe ovviamente benvenuta.

Carlo Centorami
Presidente associazione di promozione sociale “VastoLibera”

  • Foto tubi acquedotto 1
  • Foto tubi acquedotto 2
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.