Banner Top
Banner Top

“Il Segreto di Italia”, l’iniziativa di Giovani In Movimento ha registrato il tutto esaurito

Un successo di pubblico ieri sera alla Multisala del Corso a Vasto, per la proiezione del film “Il Segreto di Italia” del regista Antonello Belluco, che racconta la strage di Codevigo, paese della bassa padovana, compiuta dai partigiani comunisti a guerra finita, nel 1945. L’iniziativa, organizzata da Marco di Michele Marisi, Responsabile di ‘Giovani In Movimento’, il sodalizio dei giovani del centrodestra vastese, ha, infatti, registrato il “tutto esaurito”.

“Una storia, quella narrata dalla pellicola della Eriadorfilm, che non doveva essere divulgata perché i partigiani restassero degli eroi nella memoria collettiva di un popolo che non riesce a fare i conti nemmeno con se stesso. Ritengo – ha detto Marco di Michele Marisi nell’intervento di presentazione – ci sia libertà e pace solo dove c’è verità: ecco perché ogni segreto deve essere svelato; ecco perché ho voluto proiettare nella nostra città questo film che ha contribuito a togliere il velo da un pezzo di storia che in molti non volevano si conoscesse: innocenti assassinati nel clima di odio della guerra civile, nel 1945, a conflitto finito. Assassinati dai partigiani a Codevigo. Dolore per quei fatti, ancora oggi. Ma insieme alla verità, lo stesso dolore è un mezzo per riscrivere la storia. Quella vera. Quella che non tutti – ha concluso il Responsabile di ‘Giovani In Movimento’ – hanno il coraggio di raccontare.”

  • Intervento di Michele Marisi 'Il Segreto di Italia'
  • Pubblico 'Il Segreto di Italia'
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.