Banner Top
Banner Top

Sospesa la Bandiera Blu a Rocca S. Giovanni e il sindaco Di Rito minaccia una richiesta di risarcimento contro la Sasi

Se molti comuni della costa teatina sorridono per l’attribuzione della Bandiera Blu della FEE, che ormai rappresenta un vero must soprattutto per le località a vocazione turistica marinara, a piangere è quello di Rocca San Giovanni. Il sindaco Giovanni Di Rito aveva ricevuto la comunicazione con la quale lo si invitava a ricevere il prestigioso riconoscimento quest’oggi a Roma.

Venerdì, però, la “mazzata che non ti aspetti” con la FEE che sospende il riconoscimento a causa dell’inchiesta sulla Sasi avviata dalla Procura di Lanciano il 28 aprile scorso che ha portato al sequestro di 12 impianti di depurazione, di cui 2 a Rocca S. Giovanni.

Ed è proprio contro la società che gestisce l’approvvigionamento idrico nel territorio teatino contro la quale leva il dito il primo cittadino rocchese che minaccia addirittura la richiesta di “un risarcimento milionario per inefficienza”.

“Ci riteniamo parte lesa unitamente ai turisti e agli operatori che continuano a fare investimenti. Non è possibile – prosegue Di Rito, ricordando come Rocca S. Giovanni, tra i Borghi più Belli d’ Italia, sia anche l’unica ad avere 4 Vele Legambiente – che per l’inefficienza della Sasi vengano buttati al vento qualcosa come 11 anni di riconoscimento della Bandiera Blu. Basta a subire le conseguenze negative di altri enti amministrativi. Da cinque anni avevano inoltre pronti i progetti per spostare più all’interno i contestati depuratori delle località Vallevò e Cavalluccio. Perché la Sasi ha aspettato tanto a realizzare gli impianti?”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.