Banner Top
Banner Top

Dissesto idrogeologico, D’Alfonso “entro settembre contiamo di destinarvi circa 160 milioni di euro”

La Regione Abruzzo ha destinato circa il 10 per cento dei fondi Ue della programmazione 2014-2020 per la lotta al dissesto idrogeologico, ovvero 26 milioni di euro su un totale di 240 assegnati. Lo ha annunciato il governatore Luciano D’Alfonso a margine della seduta plenaria del Comitato delle Regioni.

“Abbiamo previsto 26 milioni di euro del ‘Por’ per la salvaguardia e mitigazione delle zone a rischio idrogeologico – ha evidenziato D’Alfonso – che si andranno ad aggiungere a quello che la struttura tecnica di missione ci implementerà ulteriormente in ragione dell’intelligenza di questo investimento.

Cioe’, dalla struttura di missione tecnica di palazzo Chigi arriverà almeno altrettanto, poiché noi abbiamo 230 frane”.
“Abbiamo gia’ assegnato 60 milioni di euro nei primi sei mesi del 2014 – spiega – adesso siamo impegnati a liberare altri 80 milioni di euro, che comprendono anche i 26 del Por. Stiamo facendo un grande lavoro su questo e contiamo, entro settembre 2015, di destinare a questo complesso dell’assetto idrogeologico dell’Abruzzo circa 160 milioni di euro”.

Una cifra importante, se venisse confermata dai fatti, che potrebbe aiutare a ripristinare parte delle infrastrutture soprattutto interne dell’Abruzzo, che in alcune aree presenta davvero delle emergenze.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.