Banner Top
Banner Top

Finanziamenti a rischio, Desiati e C. insistono: nessun progetto esecutivo presentato in Regione

La replica del sindaco Luciano Lapenna alla denuncia di cinque consiglieri di opposizione in merito alla probabilità che Vasto perda due milioni di euro per intervento a contrasto del dissesto idrogeologica non ha soddisfatto, d’altronde non poteva essere altrimenti, gli esponenti che hanno deciso di raccogliersi sotto la sigla Vastoduemilasedici, i quali scrivono ancora:

“Per anni l’amministrazione comunale si è girata le dita nella sola speranza che nessun grave dissesto si verificasse e non sarà certamente un livoroso e carico di acrimonia comunicato stampa a cambiar le cose. Nella stizzita e scomposta replica del Sindaco, alle nostre sollecitazioni, non una sola risposta in ordine a quanto evidenziato con puntualità.

Infatti, nessun accenno viene fatto dal Sindaco al finanziamento di 2 milioni di euro, già appostati dalla Regione Abruzzo a favore della nostra città, provenienti dal progetto “Italia sicura”, nell’ambito delle attività della “Struttura di missione ministeriale” del Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con l’ISPRA (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale). Un finanziamento pronto ma per attivare il quale è indispensabile venga inviato un progetto esecutivo d’intervento. Nonostante le tante sollecitazioni della Regione, ad oggi, la Regione, da Vasto, non ha ricevuto nulla a differenza di quanto avvenuto per altri Comuni abruzzesi.

Quanto fino ad ora trasmesso alla Regione altro non sono che alcune schede, oltretutto in nostro possesso, che non rappresentano certo progetti esecutivi. Cerca di creare confusione per coprire la verità dei fatti il Sindaco di Vasto, annunciando che, proprio ieri, guarda caso, è stato inviato qualcosa ma non dice cosa e quale sia la forma tecnica di questo qualcosa.

Tutta la città spera che i finanziamenti di “Italia sicura” non vadano persi, a partire da noi ed il nostro compito di Opposizione è proprio quello di vigilare sulle attività o inattività dell’amministrazione. Al Sindaco piacerebbe non averla un’Opposizione o averla mansueta ed accondiscendente… ma non è certo la scompostezza dei suoi comunicati che ci taciterà.

Invece di tirare calci al vento, si sbrighi a tirare fuori i progetti esecutivi che, ad oggi, la Regione non ha e che rappresentano gli unici strumenti per ottenere quei finanziamenti; non si attardi in schizofreniche polemiche con chi sta compiendo il proprio dovere e si affretti lui a compiere il proprio!”

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.