Banner Top
Banner Top

Getta l’eroina dalla finestra per disfarsene

Ieri pomeriggio, è stato arrestato nella sua abitazione B.G., trentaseienne di Lanciano, con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione è stata portata a buon fine dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lanciano. L’uomo era già noto alle forze dell’ordine, che hanno ritenuto di effettuare una perquisizione domiciliare perché, da alcuni giorni, lo avevano visto intrattenersi con personaggi noti come abituali utilizzatori di sostanze stupefacenti. Nei pressi della sua abitazione, inoltre, l’andirivieni di tossicodipendenti era incessante, particolare che ha contribuito a rafforzare i sospetti dei militari dell’Arma. Questi ultimi, ieri pomeriggio, hanno effettuato una perquisizione all’interno dell’abitazione: B.G., accortosi dell’arrivo delle Forze dell’ordine, ha pensato bene di disfarsi di due panetti di eroina, del peso di circa 3 etti e mezzo, gettandola dalla finestra della cucina direttamente nel cortile del palazzo. I Carabinieri, però, avevano già circondato l’edificio e si sono immediatamente accorti di questo lancio in extremis. Nell’abitazione, inoltre, sono stati ritrovati altri strumenti per la vendita dell’eroina: un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento  delle dosi e altri involucri di eroina pronti per la vendita, del peso cadauno di 6 grammi, che il trentaseienne, nella fretta, non era riuscito a far sparire. B.G.è stato trasferito nella casa circondariale di Lanciano.

Nausica Strever 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.