Banner Top
Banner Top
Banner Top

In Abruzzo le tre Province costiere tutte in mano al centrosinistra

Renzo Di Sabatino
Renzo Di Sabatino

È stato quasi un plebiscito quello che ha caratterizzato questa tornata di elezioni provinciali. Insieme a Chieti, anche Teramo e Pescara hanno premiato il centrosinistra. Nella terra di Chiodi e Gatti ha votato il 93,58 per cento degli aventi diritto ed a spuntarla è stato il candidato del Pd Renzo Di Sabatino, consigliere provinciale uscente ed ex sindaco di Bellante, che succede a Valter Catarra. Di Sabatino, dato per sfavorito alla vigilia, grazie ai voti ponderati ha raggiunto la quota di 45.499 preferenze contro le 44.745 di Gabriele Astolfi, sindaco di Atri, evidentemente scaricato da alcuni compagni di coalizione, fedelissimi di Paolo Tancredi in primis.

Antonio Di Marco
Antonio Di Marco

A Pescara, dove ha votato l’89 per cento degli aventi diritto, nulla da fare per il candidato del centrodestra Guerino Testa che cercava la riconferma e che, invece, si è fermato a 34219 voti pari al 41 per cento. Nella terra di Luciano D’Alfonso è il sindaco di Abbateggio, Antonio Di Marco, a portare a casa la vittoria  con 49410 voti ponderati (il 59 per cento circa).

Insomma, al centrodestra resta la sola Provincia de L’Aquila alla cui guida è Antonio Del Corvo.
Domani si conoscerà il nome degli eletti.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.