Banner Top
Banner Top

Il Liceo Musicale di Vasto al “2° Concorso Tosti”

strumenti_musicaliUna scuola musicale di Stato che, al suo primo anno di istituzione, con i suoi allievi è in grado di confrontarsi brillantemente con altri ragazzi dell’intero Abruzzo marittimo. Un Liceo musicale (quello di Vasto, per intenderci) che, a distanza di appena sette mesi dalla sua fondazione, con i suoi giovani artisti sa ben cum-currere (“correre insieme”, vale a dire “gareggiare”) con i più “vecchi” (di tre anni) studenti dell’unica altra omologa istituzione secondaria di secondo grado dislocata lungo la costa regionale (il Liceo Musicale di Pescara). Così, con lo stesso AFAM (nuova denominazione dei conservatori) “L. D’ Annunzio” di Pescara e i suoi docenti, l’intera formazione musicale abruzzese si è trovata a dialogare presso il Teatro Vittoria di Ortona (oggi Teatro Comunale Tosti) – grazie all’organizzazione dell’Istituto Nazionale Tostiano – e a valutare le nuove leve artistiche – tanto sul piano solistico quanto su quello orchestrale – che potranno emergere dal e nel contesto regionale. Va aggiunto – però – che non è solo questo l’intento della rassegna ortonese. Ma si propone come un punto di vista molto orientato sull’educazione musicale in Abruzzo e sullo sviluppo delle conoscenze di base favorito dal nuovo impianto didattico vigente nella scuola statale italiana: SMIM (Scuole Medie a Indirizzo Musicale), Licei Musicali, AFAM (Alta Formazione Artistica e Musicale). In altre parole, l’iniziativa voluta dall’Istituto Nazionale Tostiano può diventare un buon termometro per misurare gli esiti formativi di un pubblico competente, attento e critico nei confronti di un’offerta culturale oggi, purtroppo, lasciata al capriccio di organizzatori sovente improvvisati.
Una questione mi piace sottolineare: l’opportunità di «apprendimento cooperativo» tracciato dal 2° concorso musicale “F.P. Tosti”. Il che vuol dire: non la competizione tra soggetti isolati, ma l’emulazione tra i partecipanti, dove non solo la giuria di docenti di conservatorio è parte del meccanismo, ma dove lo stesso pubblico di tutte le età partecipa emotivamente alle performance degli esecutori. L’esse est percipi, insomma, diventa protagonista della scena. Anzi, è l’esser percepito dell’altro a costruirla.

Questi i risultati conseguiti dagli allievi del Liceo Musicale di Vasto.
Categoria Solisti
Canto
Lisa Gambatesa, I classificata
Tromba
Cristian Mignano, II classificato
Sax
Natan Ladisa, III classificato
Canto
Chiara Muratori, Menzione Speciale
Categoria Strumentisti
Duo Michele Mariani / Michele Taraborrelli (Sax – piano), I classificati
Categoria Ensemble
II classificati

Luigi Murolo

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.