Banner Top
Banner Top

La Carovana Antimafie contro le nuove schiavitù

carovana-antimafie-2014 - 08Si è svolto ieri mattina presso l’Aula Magna del Polo Liceale “Pantini-Pudente” l’incontro della Carovana internazionale Antimafie con gli alunni delle scuole. Ad accogliere i due carovanieri, Sasy Spinelli e Giuseppe De Pelligro, il dirigente scolastico Letizia Daniele, Alessandro Cobianchi, coordinatore nazionale dell’iniziativa, Francesco Del Viscio, presidente della Consulta giovanile, Lino Salvatorelli dell’Arci e Carmine Torricella della Cgil.
Tema dell’edizione 2014, la lotta contro la tratta degli esseri umani e le nuove schiavitù: “Lo sfruttamento degli esseri umani – ha sottolineato per l’occasione Torricella della Cgil – dev’essere combattuto non solo quando arriva al livello della criminalità organizzata, ma anche nel mondo del lavoro”.
È stato poi l coordinatore nazionale della Carovana internazionale Antimafie a ricordare che l’iniziativa è nata a seguito di un terribile momento storico culminante nelle stragi di Capaci e via D’Amelio, e nelle bombe mafiose a Firenze, Roma e Milano, “quando è stato chiaro a tutti che la mafia non era solo un problema siciliano”. Da lì, le iniziative di Rita Borsellino e l’Arci siciliana che hanno iniziato ad andare “dove le finestre si chiudevano al solo nominare la parola mafia” per poi allargare il percorso a tutta l’Italia e anche all’estero. “Ciò che facciamo noi – ha spiegato Cobianchi – non è andare in giro a raccontare la storia della mafia, cosa che altra gente fa già meglio di noi. Noi andiamo in giro per affermare un messaggio contrapposto a quello mafioso: la mafia ha come obbiettivo primario quello di fare soldi, e per i soldi è capace di tutto; per loro i soldi sono più importanti delle persone, tant’è che non esitano ad uccidere, minacciare ed estorcere. Noi ci siamo messi in viaggio per dire il contrario, ovvero che le persone sono più importanti dei soldi”.
In chiusura, il presidente della Consulta giovanile, Francesco Del Viscio, ha ufficialmente dato il via al progetto “Legality” che sarà realizzato grazie a specifici fondi Fas che la Consulta è riuscita ad intercettare; il progetto si svilupperà in due periodi estivi attraverso sei “momenti di legalità” che coinvolgeranno altrettanti quartieri di Vasto.

n.l.

  • carovana-antimafie-2014 - 08
  • carovana-antimafie-2014 - 20
  • carovana-antimafie-2014 - 29
  • carovana-antimafie-2014 - 26
  • carovana-antimafie-2014 - 04
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.