Banner Top
Banner Top

Exploit romano, la Vasto Basket manda al tappeto anche l’Eurobasket

Impresa Vasto Basket. L’infortuio al pronti via di Dipierro, i pochi minuti giocati da Sergio frenato dai falli non hanno fermato i biancorossi che nell’anticipo in terra romana si confermano ancora in vetta alla classifica mandando al tappeto l’Eurobasket per 64-66 con un finale da evitare per i deboli di cuore. Coach Di Salvatore recupera Di Carmine ma sceglie di tenerlo in panchina almeno per i primi minuti lanciando di nuovo nel quintetto iniziale Di Tizio con Dipierro, Serroni, Sergio e Marinelli sotto canestro. I primi due punti portano proprio la firma del pivot marchigiano, il suo canestro è seguito dalla prima tripla di giornata di Serroni che portano Vasto sul 5 a 0. L’Eurobasket però mostra subito i muscoli, i biancorossi sbagliano molto e con un parziale di 13 a 0 orchestrato da Tommasello ribaltano la situazione. Dopo qualche minuto ricco di abbagli la Vasto Basket si sveglia, Dipierro penetra e va a canestro ma nel ricadere sul parquet la caviglia si gira ed è costretto ad abbandonare il match dopo appena tre minuti. Una mazzata per le giocate di Sandro Di Salvatore che senza il suo maximo leader decide di riportare in campo Di Carmine. Il lungo pescarese è subito protagonista, tre canestri di fila, il 13 a 13 è realtà a sessanta secondi dalla fine del primo periodo chiuso in avanti di due punti dai romani con il canestro di Vaiani. Senza Dipierro è durissima per i vastesi ma a inizio secondo quarto la tripla di Serroni riporta di nuovo avanti i biancorossi ma i romani con un pressing a tutto campo e i canestri di Casale e Montesi piazzano un parziale di 5 a 0(21-16) rotto dal canestro di Di Tizio ma gli uomini di coach Bongiorno corrono come matti e mettono in seria difficoltà Vasto che non riesce a rispondere colpo su colpo scappando fino al +12(34-22) grazie a Pierangeli grande protagonista del secondo periodo con diversi canestri  pesanti. Sembra un sabato davvero stregato, i capitolini sembrano avere una marcia in più ma ecco il parziale che riporta in carreggiata i vastesi, canestri di Marinelli e Durini intervallati dalla tripla di Serroni, 7 a 0 che porta le squadre al riposo lungo sul 34-29. Sergio è limitato dai tre falli, Dipierro è in panchina con una caviglia gonfissima, notizie brutte, anzi orrende per la Vasto Basket che però non si perde d’animo, Sergio prima di risedersi per il quarto fallo ha il tempo d’infilare una tripla, Durini piazza un canestro importante da due che vale il 34-34, poi Serroni ha una mano che è una sentenza, sette punti di fila, tutti suoi, porta Vasto sul +5(36-41). Roma risponde ancora agli attacchi biancorossi ma quattro punti di Di Tizio danno nuovo respiro per la Vasto Basket che segna il massimo vantaggio vastese (+6, 43-49). Dura poco, gli ultimi secondo sono di marca casalinga, Montesi e Vaiani non sbagliato e il terzo tempo si chiude sul 47-49. Tutto aperto anche se gli ultimi dieci fondamentali minuti iniziano con il quinto fallo fischiato a Sergio, seconda mazzata di serata per Di Salvatore costretto a rinunciare a due pedine decisive del suo scacchiere. Si gioca punto a punto, Vasto è avanti ma Pierangeli firma una tripla pesante per il nuovo vantaggio di casa(51-52), canestri vincenti e canestri si alternano, ultimi minuti palpitanti ma la tripla di Durini(62-64) a cento secondi dalla fine ha un peso devastante sull’economia del match. Arriva anche il + con l’1 su 2 dai liberi di Di Tizio ma Roma pur dovendo ancora raggiungere il bonus dei falli per andare in lunetta ci crede ancora grazie al canestro di Pierangeli(64-65) con appena venti minuti da giocare. Durini imita Di Tizio con un solo canestro dai liberi, Roma ha gli ultimi sei secondi per sfruttare una delle ultime azioni, Di Tizio è mostruoso con una stoppata da urlo sotto canestro a Pierangeli, poi Staffieri ha tra le mani la tripla della vittoria ma sbaglia e la Vasto Basket può far festa. Partita vinta con la testa e con il cuore, tre uomini in doppia cifra con i 18 di Di Carmine, i 17 di Serroni, gli 11 di Marinelli ma anche le prestazioni di Di Tizio e Durini meritano di essere rimarcate. Ora due settimane di pausa, lontane da match ufficiali, con la speranza che l’infortunio di Dipierro non sia grave la squadra tornerà a sudare da martedì, domenica turno di riposo, poi via di nuovo in terra laziale con un altro anticipo in trasferta al sabato contro Fondi. L’appuntamento sarà per il 15 marzo, anche li la Vasto Basket vorrà fare la voce grossa per restare ancora a lungo sul gradino più basso del podio.

 

 

MICENE EUROBASKET ROMA: 64

BCC VASTO BASKET: 66

(15-13; 34-29; 47-49)

EB ROMA: Casale 11, Vaiani 10, Pierangeli 18, Tommasello 12, Staffieri 9, Guagliardi 0, Barraco 0, Montesi 4, Romeo 0, Alviti ne.  All. Bongiorno Luciano

VASTO: Dipierro 2, Serroni 17, Di Tizio 7, Sergio 5, Marinelli 11, Durini 6, Di Carmine 18, Ierbs 0, Menna ne, Saglioccolo ne. All. Di Salvatore Sandro

ARBITRI: Brotto e Meneghini (Vicenza)

NOTE: usciti per cinque falli Sergio(Vasto Basket, 31’: 48-49).

Progressione punteggio: 11-5(5’), 21-20(15’), 41-41(25’), 55-54(35’)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.