Banner Top
Banner Top

La dodicesima giornata di Eccellenza vede sorridere solo la Virtus Cupello

calcioVASTESE 1902 – Sul campo neutro di Martinsicuro, la Vastese 1902 di Mario Lemme perde per 3-2 con la Torrese: una sconfitta che sa di beffa e che interrompe una striscia di risultati che durava da quattro giornate. In svantaggio per 2-0, i biancorossi erano riusciti a pareggiare con Benedetti e Torres. Dopo aver aperto le danze, Pigliacelli raddoppia in pieno recupero per il definitivo 3-2 a favore della formazione teramana.
SAN SALVO – Dopo il pareggio di Montesilvano, contro l’Acqua&Sapone, la capolista San Nicolò torna a vincere (2-0), così da restare solitaria al comando della classifica, contro i ragazzi di mister Gallicchio che rimediano la seconda sconfitta di fila, ma hanno molto da recriminare per il primo gol in netto fuorigioco. <<Ben due giocatori erano in fuorigioco – dice amareggiato l’allenatore sansalvese Gallicchio -, quindi il gol ci ha tagliato le gambe ma, seppure loro messi meglio tecnicamente, i miei ragazzi si sono difesi bene e il pareggio sarebbe stato più giusto. Davvero un peccato che l’arbitro non abbia visto>>. Mister Epifani è di parere diverso: <<Sarebbe ingiusto non ammettere che abbiamo affrontato uno squadrone, appunto il San Salvo, però la vittoria è stata meritata per quanto fatto vedere dai miei ragazzi che hanno creduto sino alla fine ai tre punti che ci permettono di continuare la nostra corsa>>. La formazione ospite è scesa in campo senza gli squalificati Micolucci e Iaboni. Per i biancazzurri, insomma, dopo aver perso domenica scorsa in casa della Rosetana, è ripreso il brutto periodo che avevano già conosciuto in precedenza. Certo che se il direttore di gara e il suo collaboratore fossero stati più attenti, la gara avrebbe preso una strada diversa a favore del match e del gioco. Un brutto pugno allo stomaco per il San Salvo e per i suoi tifosi che, a fine gara, non sono stati zitti nei confronti della terna arbitrale e, comunque, senza andare oltre le normali proteste che ci possono anche stare. La rete in fuorigioco che ha cambiato volto alla sfida a favore degli ospiti è arrivata al 41’ con Tarquini, il raddoppio al 3’ di recupero della ripresa con la firma di Recchiuti.
VASTO MARINA/VIRTUS CUPELLO – Il Vasto Marina deve rinviare ancora l’appuntamento con la prima vittoria stagionale, mentre la Virtus Cupello centra meritatamente la seconda vittoria (1-0) di campionato e lascia l’ultimo posto in graduatoria proprio a discapito dei ragazzi di Luigi Baiocco (al suo posto Roberto Cesario?) che lasciano il terzultimo posto per ritrovarsi in coda e peggiorare quella che stava diventando una situazione insostenibile. Assenti per squalifica Florio e Pili nei padroni di casa e Mainardi per i rossoblù. Dopo 13’, il gioco è stato interrotto per 8’ per il brutto scontro tra Antenucci e Diompy, con il portiere avere la peggio, ma senza gravi conseguenze: dopo le opportune cure, la gara è ripresa regolarmente.

La classifica: San Nicolò 30, Avezzano 29, Capistrello 26, Pineto 23, Torrese 22, Vastese Calcio 18, Alba Adriatica, Miglianico e San Salvo 16, Rosetana 14, Montorio 13, Francavilla 12, Acqua&Sapone e River Casale 10, Civitella Roveto 9, Altinrocca e Virtus Cupello 8, Vasto Marina 7.

Michele Del Piano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts