Banner Top
Banner Top

IdV, incapacità certificate: l’affondo di due fondatori del circolo vastese

D'Adamo_LonghiL’elezione di Alfonso Mascitelli alla guida regionale dell’Italia dei Valori non poteva non suscitare sussulti anche nella nostra città, dove il partito non ha mai potuto contare su momenti di tranquillità. Ed è proprio a Mascitelli che è rivolto il duro affondo portato da due dei fondatori del circolo vastese del partito allora dipietrista, ovvero Francescopaolo D’Adamo e Tiziano Longhi, che prendendo spunto dall’iniziativa del Movimento 5 Stelle vastese di incontrare i cittadini delle contrade, arrivano a definire il management del partito di allora “incapace ed incompetente”.

“Se un partito importante come è stato IdV – scrivono in una nota – è sparito dalla circolazione, le responsabilità sono immediate ed evidenti. La classe dirigente di quel partito è stata (al netto di ogni vicenda giudiziaria, comune a TUTTI I PARTITI) incapace ed incompetente.

Oggi ne possiamo avere un ulteriore prova. Con grande sforzo comunicativo, il M5S di Vasto incontra i cittadini. In maniera chiara ed inequivocabile viene annunciata la presenza del Senatore Castaldi ai quattro appuntamenti previsti.

Voi ricordate, vero? Noi abbiamo lanciato nel 2009 il progetto “Dillo all’IdV”. E come è facilmente rinvenibile dagli articoli sul Centro e sui giornali online locali, abbiamo ottenuto un grande successo compiendo una operazione del tutto innovativa in quel momento. Eravamo stati a… Sant’Antonio, Incoronata, San Lorenzo, Pagliarelli. E il Senatore Alfonso Mascitelli coordinatore regionale IdV? Non solo non è mai venuto. Ma ha anche osteggiato, spalleggiato dagli altri geni politici di cui si era attorniato, per quanto possibile le nostre iniziative. Parliamo proprio di gente che non aveva capito, che non aveva afferrato il livello dell’operazione che stavamo compiendo. Gli elettori invece nel frattempo hanno capito bene ed hanno sistemato la situazione facendo sparire IdV. A noi resta l’orgoglio di esserci distinti, di aver indicato una strada, e di non poter essere accomunati a pagine vergognose della politica”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts