Banner Top
Banner Top

San Salvo: finanziamenti per la videosorveglianza nei condomini

Nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale è stata approvata la modifica al regolamento per la concessione di finanziamenti ai privati per sostenere il pagamento di quota parte degli interessi bancari. Gli interventi previsti sono quelli relativi all’installazione di sistemi di videosorveglianza da collocare nei condomini o nelle singole unità immobiliari e al completamento e alla ristrutturazione delle facciate.

“Con il regolamento approvato in Consiglio – sottolinea il sindaco Tiziana Magnacca –  incentiviamo ancor di più le politiche sulla sicurezza portate avanti dalla nostra amministrazione. E’ questa la vera novità che voglio mettere in evidenza. Daremo un contributo in conto interessi anche per l’installazione nelle abitazioni e negli edifici dei sistemi di videosorveglianza. I privati nell’installare i sistemi di sicurezza riceveranno un sostegno per gli interessi che pagheranno. Si creano le condizioni per una maggiore sicurezza ma soprattutto integrata e partecipata dei cittadini con quanto già sta facendo il Comune di San Salvo con il proprio servizio di videosorveglianza. Inoltre i cittadini sansalvesi potranno effettuare i lavori di sistemazione delle facciate migliorando il decoro urbano. Un modo anche per incentivare e far ripartire l’economia locale e in particolare le imprese edili.”.

Il sindaco Magnacca ribadisce come l’amministrazione comunale ritenga irrinunciabile anche azioni concrete per sostenere chi possiede una casa nel pagamento degli interessi per mutui contratti con le banche per generare lavoro e occupazione e nel contempo incentivare l’installazione di sistemi di videosorveglianza per un’azione congiunta istituzione-cittadini.

Nel regolamento si stabilisce che la Giunta comunale istituirà un fondo specifico in bilancio fissando sia le zone interessate agli interventi e sia la quota parte di percentuale del tasso praticato dalla banca per la quale il Comune contribuirà per gli immobili esistenti e approvati con permesso di costruire rilasciato entro il 31/12/2000.

Per quanto riguarda i sistemi di videosorveglianza la richiesta può essere fatta dai privati per immobili esistenti in tutto il territorio comunale.

Sarà di 48 mesi la durata massima del finanziamento e la liquidazione della somma concessa sarà liquidata in un’unica soluzione all’ultimazione dei lavori. Per le facciate la priorità dell’intervento da finanziare sarà data ai proprietari degli immobili di più vecchia costruzione.

Per ogni informazione è a disposizione l’Ufficio Urbanistica.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts