Banner Top
Banner Top

Droga, un altro arresto della Polizia

droga-arresto-poliziaA seguito di indagini eseguite dagli agenti della Squadra Anticrimine del Commissariato di Polizia di Vasto nella serata del 23 settembre è stato arrestato A. M.,napoletano, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, presso al sua abitazione sulla statale 16 sud.
L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per precedenti di polizia per reati contro la persona e contro il patrimonio, anche gravi come rapina, era tenuto d’occhio  dagli operatori del commissariato di Polizia, perché sospettavano che potesse commettere reati di più alto livello.
A seguito di segnalazioni relative al continuo andirivieni di persone, apparentemente tossicodipendenti, viste recarsi nella zona di abitazione dell’uomo nelle svariate ore del giorno e della notte, gli operatori di polizia hanno deciso di approfondire la “notizia criminis”. In effetti da una prima attività di appostamento la situazione appariva poco chiara: i soggetti identificati nella zona, oltre a non giustificare la loro presenza in quei luoghi e a quelle ore, filmati e fotografati, davano motivo di sospetto anche dai movimenti fugaci e illogici. L’identificazione delle immagini ha poi permesso di capire che si trattava in gran parte di consumatori di stupefacente e piccoli spacciatori che cercavano un indirizzo ben preciso dal quale poi fuggire velocemente. Non rimaneva quindi che capire il circuito di cessione della droga che avrebbe potuto giustificare una tale presenza di quel tipo in quel luogo.
I servizi di appostamento, hanno permesso di fermare alcuni soggetti visti nella zona, che, per paura di ritrovarsi ulteriormente coinvolti, hanno ammesso di acquistare della sostanza stupefacente, per uso personale, in una determinata abitazione di un complesso residenziale, senza però indicare quale. Ma a quel punto agli agenti è bastato seguire i consumatori per individuare la specifica abitazione e organizzare la conseguente irruzione con una trappola che ha impedito allo spacciatore di immaginare la presenza della Polizia.
Procedendo immediatamente alla perquisizione locale e personale dell’uomo, all’interno di un comò situato nella camera da letto sono stati rinvenuti un barattolo in latta contenente al suo interno un involucro in cellophane trasparente, contente sostanza stupefacente tipo Cocaina (peso lordo pari a gr. 5,6), un bilancino elettronico di precisione, 8 strisce in cellophane trasparente, una scheda in plastica rigida e una somma in denaro pari a 140 euro.
Perciò l’uomo è stato condotto in Commissariato e su disposizione del P. M. di turno, il sostituto procuratore della Repubblica di Vasto, Giancarlo Ciani, è stato associato al carcere di Vasto.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts