Banner Top
Banner Top

Parcheggio multipiano, si prova a fare chiarezza sulla proroga della gestione

fdi-conferenza stampa-parcheggio-multipiano - 09Era il 24 maggio quando Fratelli d’Italia, per voce del suo capogruppo in Consiglio comunale Etelwardo Sigismondi, sollevava i primi dubbi circa il prolungamento della gestione del parcheggio multipiano di via Ugo Foscolo per altri 15 anni.

Con la delibera di Giunta numero 75 del 27 marzo 2013, infatti, l’Amministrazione Lapenna aveva prorogato portato a  45 anni in totale il periodo di affidamento della gestione privata De Francesco costruzioni di Castelpetroso (Is), la stessa che ha completato tre anni fa i lavori di realizzazione del parcheggio con 332 posti, a fronte di un incremento del canone annuo di concessione di 6mila euro.

Sigismondi aveva preannunciato di aver richiesto “l’accesso agli atti per acquisire tutta la documentazione relativa alla proroga della gestione con l’intenzione di capire quali lavori non prevedibili all’atto di pubblicazione del bando di gara, giustificano la proroga della concessione del parcheggio di un periodo elevato di 45 anni; è intenzione altresì, di Fratelli d’Italia, fare chiarezza sull’intera vicenda.”

Il 23 luglio in una conferenza stampa i vertici cittadini di FdI ponevano l’accento sul primo problema che riguardava direttamente il modus operandi dell’amministrazione comunale: “Le esternalizzazioni – diceva Sigismondi – devono passare attraverso l’indirizzo politico del Consiglio comunale, così come si è fatto nell’ultima seduta per gli asili, così come stabilito nell’articolo 42 del decreto legislativo 267 del 2000 (Testo Unico Enti Locali), e non attraverso atti di Giunta”. Sul prolungamento della gestione aggiungeva ”45 anni ci sembrano davvero troppi. Abbiamo chiesto chiarimenti al sindaco a mezzo stampa, ma visto che non ci è giunta risposta domani mattina presenteremo formale interrogazione”.

Il prolungamento del contratto, secondo quanto si legge nella delibera di Giunta, sarebbe dovuto a una sorta di “bilanciamento” rispetto a ulteriori costi che la ditta ha dovuto sostenere a seguito di opere di miglioramento non previste nel momento dell’aggiudicazione del bando e concordate successivamente, come tra l’altro prevede la legge vigente. Ma anche rispetto a questo, FdI vuole fare chiarezza rispetto a queste opere: “Quali non erano prevedibili al momento del bando?” si sono chiesti gli esponenti del FdI, sottolineando come tra queste opere ci siano anche interventi sulla canalizzazione delle acque bianche, aspetto che evidentemente poteva essere affrontato da subito.

Il 25 luglio, lo stesso Sigismondi aveva ribattuto piccatamente all’intervento del sindaco Luciano Lapenna la giornata precedente:  “Il Sindaco di Vasto, Luciano Lapenna – diceva l’esponente di FdI – si è affrettato a rispondere alla conferenza stampa tenuta martedì scorso da me e da altri Dirigenti di Fratelli d’Italia, sull’affidamento della gestione del parcheggio multipiano e sulla proroga di quindici anni. Lo ha fatto decantando l’opera, che tra l’altro nessuno ha mai messo in discussione, non fosse altro per il fatto che chi ha dato l’avvio alla realizzazione del parcheggio, è stata una Amministrazione comunale non certamente guidata dall’attuale maggioranza. Quanto alle domande, il Sindaco si preoccupi di rispondere adeguatamente dopo che avrò protocollato l’interrogazione.”

Questi i preamboli di una vicenda che sta avendo strascichi politici evidenti e che ha vissuto un nuovo importante passaggio nella giornata di ieri quando la  Commissione di controllo di Vasto ha deciso di acquisire la documentazione inerente le procedure e gli atti che hanno portato al prolungamento di ben 15 anni dell’affidamento in gestione privata del parcheggio multipiano di via Ugo Foscolo, al termine di una riunione nella quale la presenza di soli due rappresentanti della maggioranza non poteva portare a esito diverso.

La stessa Commissione provvederà ad ascoltare le parti interessate già  a partire dalla prossima seduta, fissata per lunedì 15 settembre alle 9.00, quando verranno sentiti Rosa Piazza, segretario generale del Comune di Vasto,  e il responsabile del procedimento amministrativo. Due le audizioni messe in calendario dalla Commissione.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts