Banner Top
Banner Top

Moscufo: il Comune eredita 500mila euro

Moscufo (Pe), piazza principale e chiesa di San Cristoforo nel centro storicoÈ un po’ la notizia del giorno: un uomo di quasi 65 anni che lascia la sua eredità al proprio Comune. Sembra una storia di altri tempi ed invece è accaduto proprio a Moscufo. A darne ampio risalto il quotidiano abruzzese Il Centro che racconta la scelta del commercialista moscufese Roberto Padula, scomparso il 7 marzo scorso. L’apertura del testamento ha certamente destato più di qualche sorpresa nel piccolo abitato del pescarese, in quanto il professionista, non avendo congiunti, ha destinato tutto il suo patrimonio di circa 500mila euro alla sua comunità. Si tratta di un locale commerciale in Villa Raspa di Spoltore e di una villetta a Moscufo nella quale è stipata una ricca collezione di volumi, quadri, mobili pregiati e 10 mila pezzi fra vecchi dischi di vinile e cd musicali, il tutto per “contribuire all’arricchimento culturale dei moscufesi”. Ora c’è attesa per come il sindaco di Moscufo, Alberico Ambrosini, sceglierà di gestire tutto quanto ereditato dal Padula coerentemente con il lascito testamentario del de cuius.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts