Banner Top
Banner Top

Usura, condannato ex brigadiere di Casalbordino

prigioneIl Tribunale di Lanciano, nella tarda serata di ieri, si è pronunciato contro l’ex brigadiere dei carabinieri Giuseppe Di Risio, 49 anni di Casalbordino, e lo ha condannato a 3 anni ed 8  mesi di reclusione, 8mila euro di multa e l’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni per usura e falso ideologico, una pena inferiore a quanto richiesto dal pm Rosaria Vecchi che aveva chiesto 7 anni di reclusione e una multa di 50 mila euro. Le indagini erano partite a seguito di una denuncia per usura di un amico del Di Risio. A fronte di un prestito di 120mila euro si era visto applicare tassi variabili dal 15% al 40% su base annua. Di Risio aveva sempre respinto al mittente ogni addebito ammettendo che la sua unica colpa era stata quella di aver aiutato un amico. Arrestato nell’agosto del 2008, ieri, però, la condanna nel primo grado di giudizio, anche se i suoi legali hanno preannunciato ricorso in appello. Nello stesso procedimento giudiziario è giunta una condanna a16 mesi e 2 mila euro di multa anche per Antonio Marchesani, di San Salvo, mentre è stato assolto Giuseppe Rossetti. Per entrambi il pm Vecchi aveva chiesto 4 anni e mezzo di reclusione e 50 mila euro di multa.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts