Banner Top
Banner Top

Progetto Recogen: Lapenna contro i grillini

Cesare PuccioniEra stato proprio un articolo su “Il Sole 24 ore” a decretare il via libera  al progetto Recogen della Puccioni S.p.A. di Punta Penna. Dopo che la fase di impasse burocratico aveva portato a perdite economiche quantificabili in 112 mila euro di finanziamenti UE, che ne aveva autorizzati ben 800mila già nel marzo 2011, ora sarà possibile per l’azienda di fertilizzanti vastese realizzare un impianto per rigenerare l’acido cloridrico che viene impiegato per la pulitura del materiale ferroso che deve essere sottoposto a zincatura. L’impianto consente di recuperare circa 16 mila tonnellate di acido cloridrico rigenerato, che può essere ripreso e riutilizzato dall’azienda fornitrice, e circa 4 mila tonnellate di solfato di ferro con zinco che possono essere usati per produrre fertilizzanti. Il numero uno di Puccioni aveva nei giorni scorsi puntato il dito contro “l’ostilità preconcetta di enti e pubblica amministrazione

Oggi, però, il pesante j’accuse del Movimento 5 Stelle contro il Sindaco Luciano Lapenna reo di essere stato assente nella Conferenza di Servizi che ha sancito il via libera al progetto Recogen ed il richiamo al suo ruolo di massima autorità sanitaria perché, di fatto, ne blocchi la realizzazione: “Ciò che non si può certamente contestare al sindaco di Vasto è la coerenza – si legge in una nota diffusa dal Movimento –  ha sempre sostenuto “lo sviluppo industriale nel rispetto dell’ambiente” e così ha fatto: da una parte le industrie inquinanti, a fianco un bel parco .Poniamo il caso allora, che ci sia oggi qualcuno interessato a investire fortemente nel turismo a Vasto, come si narra fosse stato nelle intenzioni di Alain Delon negli anni 70. Ebbene, cosa troverebbero questi investitori tra due anni, quando si saranno insediati impianti chimici di trattamento di sostanze pericolose stoccate in silos lungo la costa, centrali a biomasse che emetteranno odori molto sgradevoli 24 ore su 24, in aggiunta alle altre sostanze inquinanti e maleodoranti già presenti? Siamo delusi e sconcertati dall’assenza del Sindaco alla conferenza dei servizi tenutasi il 12 febbraio scorso che ha avallato l’ultimo parere favorevole all’iter autorizzativo per la Recogen di cui, in assenza di progetto esecutivo, non sappiamo ancora nulla riguardo la sicurezza per la salute pubblica. In qualità di massima autorità sanitaria il Sindaco potrebbe o dovrebbe, a questo punto, bloccare l’insediamento fino a che non si abbiano dati certi sulla qualità dell’aria a Punta Penna che è considerata, secondo il piano dell’aria redatto dalla Regione Abruzzo, zona di mantenimento (cioè da tenere costantemente sotto controllo n.d.r.) e visto che manca un monitoraggio approfondito sulle emissioni da parte delle aziende già presenti. Il Movimento5stelle di Vasto – conclude la luciano-lapennanota – ritiene sia stata l’ennesima occasione mancata da questa amministrazione per l’inizio di un cammino virtuoso per la nostra città. Un percorso che ci piacerebbe orientato verso la riqualificazione dell’area e del suolo in uno dei più bei siti dell’Adriatico”.

Non si è fatta attendere la risposta del primo cittadino vastese con una comunicazione striminzita “La posizione dell’Amministrazione Comunale è molto chiara – ha dichiarato stamane Luciano Lapenna dopo aver letto una nota diffusa da Movimento 5 Stelle – nessuno può permettersi critiche gratuite sulla difesa dell’ambiente e della costa vastese”. Nessun avallo, dunque, al progetto Recogen; maggiori chiarimenti, però, verranno dati nel corso di una conferenza stampa che si terrà lunedì a Palazzo di Città.

Luigi Spadaccini
(spadaccini.luigi@alice.it)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts